Calciomercato Juventus, la rinascita parte da Aguero

Calciomercato Juventus, la rinascita parte da Aguero

TORINO, 29 Giugno – Le premesse sono senz’altro positive. E nell’ambiente si respira aria di fiducia. E la fiducia non guasta mai. Si può davvero sperare in un rilancio della Juventus: ci sono i fondi derivati dall’aumento di capitale; c’è il nuovo stadio; c’è il nuovo giovane allenatore carico di speranze; e ci sarà anche il grande colpo di mercato. A breve. Certo, qualora, non fosse centrato l’obiettivo per la prossima stagione, a Torino rimarrebbero solo i rimpianti e i conti in rosso da far quadrare. Perché un posto in Champions significa non solo entusiasmo per i tifosi, ma anche 20 milioni di euro per le casse bianconere, ai quali si aggiungerebbero altri 10 milioni provenienti dai diritti tv.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay]

Ma intanto concentriamoci sul presente. E questo la dirigenza torinese lo sa bene: bisogna mettere in sesto la miglior squadra possibile; risulta pertanto inevitabile l’acquisizione di un top player, che ormai risponde all’identikit di Sergio Kun Aguero. Il 23enne, stella argentina, dell’Atletico Madrid firmerebbe già adesso per accasarsi a Torino. Il problema non è la volontà del giocatore, ma piuttosto è l’inamovibilità delle pretese di Calderon, numero uno dei Colchoneros. In effetti un passo avanti c’è stato: i 45 milioni chiesti dall’Atletico per il giocatore sono diventati 40, ma la cifra è ancora troppo alta per poter parlare di accordo. Il campione è valutato dai bianconeri sui 25-30 milioni: spenderne 10 in più sarebbe una pazzia. «É una partita a scacchi», affermano a Torino.

Si provera quindi a ridurre i costi della trattativa con l’inserimento di contropartite tecniche: potrebbero rientrare nell’affare Storari, Melo, Sissoko o Tiago, che era quest’anno già in prestito all’Atletico. Ma Andrea Agnelli è ottimista: l’Atletico, ormai privo anche dello sponsor, ha bisogno di contanti e attualmente non si è scatenata un’asta per arrivare al Kun. In ogni caso la questione va chiusa velocemente, magari fra una settimana. Si eviterebbero spiacevoli sorprese: Barca e Chelsea potrebbero virare improvvisamente sull’argentino. E per i due team non sarebbe un problema la clausola rescissoria di 40 milioni. C’è da dire che alla Juventus c’è chi consiglia di non essere poi tanto frettolosi: quella vecchia volpe di Antonio Caliendo suggerisce di prendere tempo, aspettare la fine della Copa America e poi attendere la prossima mossa di Calderon.

Ieri intanto rimbalzavano le voci di un possibile interessamento dei bianconeri per il giapponese Honda, centrocampista campione d’Asia con la sua nazionale allenata dall’ex tecnico juventino Alberto Zaccheroni. Il giapponese è in forza al Cska di Mosca, ma a Torino oggi le voci sono state smentite rapidamente.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ZGEQGCl3kwc[/youtube]

Enrico Francesco Ortisi

[ad#Aruba PopUnder][ad#Juice Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.