Nba, Miami parte subito forte: 1-0 su Dallas

Nba, Miami parte subito forte: 1-0 su Dallas

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay]

MIAMI, 2 GIUGNO – Lo aveva giurato a se stesso, prima che al mondo intero, l’obiettivo di Lebron James per il 2011, poteva essere solo uno, l’anello di campione NBA, giuramento ribadito nella notte all’ American Air Lines Arena di Miami, dove il Prescelto ha deciso gara 1 di finale guidando i suoi al successo per 92-84.

Partita maschia, quella disputata in Florida, con gli ospiti, quei Dallas Mavericks capaci di eliminare senza problemi i campioni 2010 dei Lakers, in grado di restare in scia dei padroni di casa per tre quarti e mezzo, grazie alle magie della stella tedesca Dirk Nowitzki, che, quasi da solo, risponde alle prodezze dei big three di Miami, James,Wade e Bosh.

La contesa scorre priva di sussulti, fino a metà del quarto decisivo, quando King James, non decide di alzare l’asticella, là dove solo lui riesce ad arrivare. Intensità difensiva e punti pesanti, questo l’inestimabile contributo del fenomeno degli Heat, che anche grazie ad un cast di supporto eccezionale piega la resistenza dei Mavs, comunque più che degni rivali sulla via del titolo.

A fine partita Wade e James ribadiscono come quello appena compiuto sia solo il primo passo verso il trionfo, ricordando come gli avversari restino comunque una grande squadra.

Dall’altra parte della barricata, Nowitzki non si dà per vinto, promettendo un pronto riscatto nel secondo atto della serie, sempre che l’infortunio rimediato al dito medio della mano sinistra non ne influenzi l’eccezionale rendimento di questa post season.

La serie si annuncia lunga ed equilibrata, ma per battere il dream team della Florida, il solo apporto di un pur eccezionale Dirk non può bastare, agli altri membri di Dallas il compito di invertire il pronostico.

Vincenzo Uccelli

[ad#Aruba PopUnder][ad#HTML]

Leave a Reply

Your email address will not be published.