Siena umilia Bologna. Il +39 della Mps è la peggiore sconfitta della Virtus

Siena umilia Bologna. Il +39 della Mps è la peggiore sconfitta della Virtus

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

SIENA, 20 MAGGIO – Bologna subisce il ko più grave della sua gloriosa storia nei playoff, il passivo di -39 (precedente -32 contro la grande Varese nella poule scudetto del 1978) dimostra che la Canadian Solar farà solo da comparsa in questo finale di stagione.
Lino Lardo puntava al fattore sorpresa ma il suo quintetto si è reso protagonista di una delle più orripilanti prestazione delle “V nere”. Inguardabili i due americani Winston(2 punti, 1/3 dal campo e 0/2 ai liberi) e Homan(8 punti, 4/11).

Simone Pianegiani, autentica bestia nera di coach Lardo, ha trasformato la partita in un vero proprio massacro, sbeffeggiando le scelte discutibili del coach bianconero. I cecchini di Siena hanno bersagliato la zona bolognese sfruttando l’immobilità di una difesa schierata spesso raccapricciante.
Devastante la prova di Carraretto, migliore attore non-protagonista del match. Il suo filotto di triple (5/5) ha spaccato in due la Virtus mettendo in freezer la vittoria senese già prima del riposo.
Fenomenale il primo quarto di Rakovic, 12 punti, che ha spazzato i lunghi bianconeri come fossero delle canne al vento.
Risultato finale 94 a 54. Domani alla Virtus serve un miracolo.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.