Auxerre-Milan: IbraDinho show

Auxerre-Milan: IbraDinho show

MILANO, 24 NOV. – Il Milan sbanca in Francia e ottiene la qualificazione anticipata agli ottavi di finale. Tutto è andato esattamente come Allegri desiderava, arrivare all’ultima partita del girone contro l’ Ajax senza preoccupazioni e l’obbligo di fare punti.

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

Contro un Auxerre privo del suo attacco titolare, a causa delle assenze di Tallec e Jelen, ma non intimorito e capace di macinare gioco in casa, il Milan stenta durante la prima frazione di gioco. Il centrocampo a tre che doveva garantire un’adeguata copertura, fatica sia nell’arginare il gioco avversario, che nelle ripartenze. Gattuso è quello che ci mette più voglia ma spesso dalla fascia di sua competenza partono gli attacchi francesi.

Il secondo tempo è l’incoronazione alla rinascita ufficiale di Ibrahimovic. Lo svedese nel primo tempo non vede un pallone, perché nessuno gliene passa uno, ma appena gli arriva la palla fra i piedi al limite dell’aria, lascia partire una sassata che si infila sotto la traversa, imparabile.

E’ il nono gol stagionale, il quarto in Champions e il terzo all’ Auxerre, che dopo la doppietta subita all’andata comincia vedere Ibra negli incubi notturni.

A cinque minuti dalla fine entra in campo Ronaldinho, sembrerebbe un contentino datogli da Allegri, ma il brasiliano è in forma e lo fa dimostra con un gran gol di interno sinistro a girare che chiude la partita. Dinho insomma non si arrende, fa capire che c’è e che la panchina non fa per lui. Allegri ringrazia e prepara le prossime sfide di campionato con la dovuta tranquillità, con la qualificazione agli ottavi di Champions in tasca, si può controllare il margine di vantaggio concentrandosi solo sul campionato.

Marco Valerio Loi | BNSport

[ad#Aruba 300 x 250]

Leave a Reply

Your email address will not be published.