CHAMPIONS LEAGUE | Inter-Twente: news e probabili formazioni

MILANO, 24 NOV. – Stasera a San Siro l’ Inter affronta il primo vero esame della stagione. L’ aria si sta facendo pesante intorno a Benitez, ma la squadra è con lui, capitan Zanetti: “Nessuno pensa al cambio di allenatore, siamo tutti uniti per far bene domani”.

[ad#Aruba 300 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay]

Il tecnico spagnolo giocherà domani tutte le sue carte per convincere Moratti che è lui l’allenatore giusto per questa Inter, e che i problemi non dipendono dal suo fare.

Gli infortuni infiniti non agevolano il suo mandato, i nerazzurri sono la squadra con più infortunati da settembre ad oggi. Questo mette in luce le poche responsabilità del tecnico in campo, costretto a schierare ogni domenica la stessa formazione che non vince, ma allo stesso tempo fa pensare che gli errori esistano e siano da attribuire alla preparazione atletica.

La maggior parte dei nerazzurri infortunati infatti, soffrono dello stesso male, e si chiama bicipite femorale. La preparazione di Benitez è differente da quella a cui Mourinho aveva abituato la squadra, meno allenamento col pallone e più palestra e staticità.

Per battere il Twente domani serve la rabbia, lo chiede il presidente e lo sanno i giocatori.

Serve la rabbia per scacciare i cattivi pensieri e per scacciare una crisi che, nel caso non arrivino i tre punti, si farebbe nera, e vedrebbe probabilmente il cambio di panchina.

A tal proposito si è espresso anche Mou, intervistato da un giornalista italiano in quel di Amsterdam. “Se battono il Twente e avanzano in Champions League hanno la base da cui ripartire”. Secondo il portoghese più amato e odiato di Milano, l’ Inter tornerà presto ad essere una delle top team, e il mondialito per club può essere il primo passo per far tornare a tutti la consapevolezza di essere campioni.

Marco Valerio Loi | BNSport

[ad#Cpx Banner][ad#Cpx Popunder]

Leave a Reply

Your email address will not be published.