Crisi Inter, Benitez appeso ad un filo

Crisi Inter, Benitez appeso ad un filo

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay]

BOLOGNA, 16 NOV. – Fin ora l’ambiente attorno alla società nerazzurra si era confermato disteso, se anche la squadra non convinceva non si era assistito a nessuna condanna da parte di tifosi e stampa.

Dopo il derby tutto cambia, come era ovvio. Si sapeva che, in caso di sconfitta, sarebbe saltata fuori la crisi. Ma perché l’ Inter è così in difficoltà?

Come al solito il primo a finire sotto accusa è l’allenatore, scatta la nostalgia per Mou, tutti lo rivogliono, ma il problema non è Benitez.
Il problema è che tranne Eto’o, unico motivato perché tornato al suo vero ruolo, quello che lo ha sempre visto protagonista al Barcellona, gli altri giocatori sembrano avere pochi stimoli.
Dopo un mondiale, dopo aver vinto tutto, si può presentare un calo, e chi fa parte del mondo del calcio lo sa bene.

Gli infortuni non aiutano, l’ Inter non ha praticamente mai giocato con la stessa formazione, Benitez si trova costretto ad inventarsi qualcosa di nuovo ad ogni partita.

Oltre questo, il miglior tenzino del mondo degli ultimi anni non ha voglia, si vede lontano un miglio, voleva partire e non è stato accontento.

In ultimo probabilmente una campagna acquisti che più che inadeguata è stata inesistente, si sa che squadra che vince non si cambia, ma qualche giocatore di valore avrebbe sicuramente giovato, partendo dal presupposto che Milito e compagni non poteva ripetere la stagione d’oro 2009-2010.

Brutta botta il gol partita di Ibra, l’ex più odiato che regala la vittoria agli odiati cugini.
L’ Inter ha giocato probabilmente il peggior derby degli ultimi anni, per lo meno per quanto riguarda la voglia e la grinta vista in campo, ma è e rimane la favorita al titolo, il suo organico rimane il migliore e tutti aspettano di vedere la squadra al completo.

Sarà un bel campionato quest’anno, se la giocheranno fino all’ultimo, e in mezzo ci si mette anche la Juve.

Marco Valerio Loi

[ad#Aruba Banner][ad#Cpx Popunder]

Leave a Reply

Your email address will not be published.