Calciomercato: Cassano chiede scusa a Garrone, ma Zamparini lo vuole al Palermo

Calciomercato: Cassano chiede scusa a Garrone, ma Zamparini lo vuole al Palermo

[ad#Juice 160 x 600][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

GENOVA, 2 NOV. – Dopo l’ennesima “cassanata” il barese chiede pubblicamente scusa al patron doriano. Antonio Cassano vuole restare alla Sampdoria, è dispiaciuto per quanto accaduto, sa di aver perso le staffe e di aver esagerato. Per questo fa sapere di essere disposto a pagare un’ammenda di un milione di euro alla società e abbassarsi lo stipendio pur di rimanere a Genova.

Spiegandosi in un’intervista racconta di vivere un periodo particolare con la moglie incinta, non vuole allontanarsi da lei ed è per questo che è nato il diverbio con Garrone.

Ricordiamo come sono andate le cose, il presidente della Samp aveva chiesto al suo pupillo di presentarsi durante una premiazione insieme ai compagni, ma Antonio innervositosi si era allontanato con un no secco, sbattendo porte e insultando dagli spogliatoi il presidente, apostrofandolo con battute volgari.

Garrone va su tutte le furie, mette Cassano fuori rosa e dichiara che il giocatore non giocherà più alla Sampdoria.

Cassano, che da poco aveva affermato di aver messo la testa a posto, dichiara pubblicamente di essere dispiaciuto per quanto accaduto, vuole terminare la sua carriera alla Samp, la squadra che ha creduto in lui e gli ha dato tanto.

La dirigenza doriana per il momento tace, ma sembra strano che stavolta il presidente torni sui suoi passi.

Nel frattempo si fa vivo Zamparini, che in mezzo ai due litiganti afferma :  “lo vorrei a Palermo”, “ io riuscirei a farlo ragionare”.

Vista l’ira di Garrone non sarebbe strano vedere Cassano con la maglia rosanero a gennaio.

Valerio Loi

Leave a Reply

Your email address will not be published.