ROMA, I COLPI DI CALCIOMERCATO: TRATTATIVA AVVIATA CON EBOUÈ. BURDISSO SPINGE MEXES ALL’INTER. VUCINIC PRESENTA BASA

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

ROMA, 20 GIU. – Sacrificare Mexes per lanciare la campagna acquisti. E’ questo l’imperativo che regna nella stanza dei bottoni della società capitolina. Mexes è l’idolo incontrastato di una gran fetta della tifoseria giallorossa, ma nelle gerarchie di Ranieri è una riserva. Se la società capitolina gli rinnovasse il contratto, Ranieri sarebbe costretto ad inserirlo nell’undici titolare sacrificando a rotazione Juan e Burdisso, onde evitare di svalutarlo e cederlo l’anno prossimo ad un prezzo stracciato.

Il cartellino del centrale francese vale tra i 15 – 18 milioni di euro. La sua prima destinazione probabile potrebbe essere l’Inter in uno scambio con il nazionale argentino Burdisso più un piccolo conguaglio.

Secondo quanto riporta il CorrieredelloSport la cessione di Mexes potrebbe aprire nuovi scenari, e direi clamorosi: Ebouè dell’Arsenal

DERBY CAPITOLINO PER IL DIFENSORE MARKO BASA.

La Roma sulle tracce di Marko BaÅ¡a. Il difensore centrale del Montenegro è uno dei migliori amici di Vucinic e, a detta del bomber romano, è veramente un ostacolo difficile da superare. Per il centrale però bisogna superare l’acerrima concorrenza di Lazio, Fiorentina e Palermo che da tempo, soprattutto le prime due, sono sulle tracce del centrale slava. La richiesta del Lokomotiv Mosca è tutt’altro che faroinca, si parla di 3/4 milioni e la Roma potrebbe decidere di prendere BaÅ¡a per utilizzarlo come quarto difensore nello scacchiere di Ranieri..

LUCCHESI Dopo aver rifiutato l’Ancona, il ds del Pescara, Fabrizio Lucchesi, in procinto di lasciare il club abruzzese, sembra intenzionato a non accettare nemmeno l’offerta del Lecce, e non sembra convinto nemmeno dell’ipotesi Bologna. Per il dirigente toscano potrebbero aprirsi le porte del Padova, anche se non sarebbe da escludere un clamoroso ritorno alla Roma.

SECONDE LINEE DA SMALTIRE

Il procuratore di Matteo Brighi è intervenuto a Teleradiostereo all’interno della trasmissione “1927”: “La nostra priorità è di rimanere alla Roma, Matteo è felice di restare, e la Roma crede nel giocatore e ritiene importante per il progetto. Inoltre non ci sono arrivate offerte ufficiali da parte di altre squadre.”

Nei prossimi giorni la società si occuperà dello smaltimento dei cartellini pesanti: cercasi danaroso compratore per Doni, Baptista, Cicinho e Guberti. Doni potrebbe andare in Turchia sponda Fenerbache, Cicinho in Brasile, Baptista è ricercato da molti club europei mentre per Guberti si è aperta una nuova trattativa con la Sampdoria.

M.Riverso

[ad#Cpx 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]

Leave a Reply

Your email address will not be published.