UNA PAPERA DEL PORTIERE FOUAZI CHAOUCHI CONDANNA L’ALGERIA E REGALA IL SUCCESSO ALLA SLOVENIA

UNA PAPERA DEL PORTIERE FOUAZI CHAOUCHI CONDANNA L’ALGERIA E REGALA IL SUCCESSO ALLA SLOVENIA

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

Polokwane, 14 giu. – Una papera del portiere Fouazi Chaouchi condanna l’Algeria e regala il successo per 1-0 alla Slovenia nel match che chiude la prima giornata del Gruppo C.

La gara più noiosa dell’inizio dei Mondiali si sblocca ad una decina di minuti dalla fine per merito del 25enne estremo difensore: il tentativo di bagher pallavolistico si trasforma in un patatrac e griffa un pomeriggio al cloroformio.La Slovenia, a dir poco impalpabile, centra la prima vittoria della propria storia ai Mondiali e si ritrova al comando del girone con 2 lunghezze di vantaggio su Inghilterra e Stati Uniti. Fabio Capello può consolarsi: il suo portiere Robert Green, responsabile del gol incassato ieri dai Tre Leoni, non è l’unico a fare figuracce costose. Nel gruppo, per ora, sorride solo la Slovenia che si gode il primato solitario: un premio eccessivo alla luce della prestazione fornita sul terreno del Peter Mokaba Stadium di Polokwane.Si illude chi pensa che la prima azione degna di nota sia l’inizio di una lunga serie di emozioni. L’Algeria si fa viva al 4’, quando Belhadi prova a fare centro: Handanovic vigila. Il tiro rimane l’unico per mezz’ora abbondante. La Slovenia prova a produrre gioco, ma si muove a ritmi lentissimi e non punge. L’Algeria bada soprattutto a coprirsi e ci riesce senza problemi. La porta di Chaouchi non corre pericoli, l’estremo difensore deve solo intervenire su qualche cross proveniente dalla trequarti. Nell’altra metà campo succede ancor meno fino al 36’, quando la monotonia viene interrotta da un corner. Haliche trova il tempo per lo stacco, il pallone finisce ad un metro dal palo e Handanovic si salva. Prima dell’intervallo, c’è spazio per un acuto della Slovenia. Birsa cerca il jolly da 25 metri, Chaouchi vola per deviare la conclusione centrale.

La calma piatta torna a dominare il match all’inizio della ripresa. Lo spettacolo è affascinante, si fa per dire, come l’immancabile colonna sonora delle terrificanti vuvuzela: in campo non succede assolutamente nulla, ma il devastante concerto in tribuna non si ferma mai. Al 60’, all’improvviso, un sussulto: Kirm si ritrova il pallone tra i piedi e, da posizione defilata, appoggia tra i guanti di Chaouchi. L’Algeria prova a rispondere al 70’ con il colpo di testa impreciso del neoentrato Ghezzal.L’attaccante del Siena riesce nell’impresa di collezionare 2 ammonizioni in poco più di un quarto d’ora. In inferiorità numerica, la selezione africana si barrica nella propria trequarti. Per sbloccare il risultato serve il decisivo intervento di Chaouchi. Il tuffo sull’innocuo destro di Koren è grottesco, il risultato è tragicomico: palla in rete e, per caso, Slovenia avanti 1-0 al 79’. Le ‘volpi del deserto’ avrebbero il tempo per abbozzare una reazione. Si creano un paio di mischie, complici le uscite incerte di Handanovic. L’1-0, però, resiste fino al 90’.

Il tabellino di Algeria-Slovenia

ALGERIA-SLOVENIA 0-1 (0-0);

ALGERIA – (3-4-1-2) – 16 Chaouchi; 2 Bougherra, 4 Yahia, 5; Haliche, 21 Kadir, 19 Yebda, 8 Lebcen, 3 Belhadj; 15 Ziani; 13 Matmour (35′ st, 10 Saifi), 11 Djebbour (13′ st , 9 Ghezzal). (1 Gaououi, 23 M’Bolhi, 6 Mansouri, 7 Boudebouz, , 12 Bellaid, 18 Laifoui, 17 Guedioura, 14 Medjani, 20 Mesbah, 22 Abdoun). All: Saadane.

SLOVENIA – (4-4-2) – 1 Handanovic; 2 Brecko, 4 Suler, 5 Cesar, 13 Jokic; 10 Birsa (38′ st, 7 Pecnik), 18 Radoslavljevic (42′ st, 20 Komac), 8 Koren, 17 Kirm; 11 Novakovic, 14 Dedic (7′ st, 9 Ljubijankic). (12 J. Handanovic, 16 Seliga, 3 Dzenic, 6 Ilic, 15 Khrin, 19 Filekovic, 21 Stevanovic, 22 Mavric, 23 Matavz). Kek.

Arbitro: Batres.

Ammoniti: Radoslavljevic (S), Ghezzal (A), Komac (S).

Adnkronos

[ad#Cpx 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]

Leave a Reply

Your email address will not be published.