SIENA KO, ADAILTON ESALTA IL BOLOGNA NEL GIORNO DELLA PROTESTA ANTI MENARINI

SIENA KO,  ADAILTON ESALTA IL BOLOGNA NEL GIORNO DELLA PROTESTA ANTI MENARINI

(Claudio Lenzi, Gds) – Vola, Colomba. Con l’arbitro Romeo, l’Osvaldo furioso e le lenzuola anti-Menarini alle finestre, la prima vittoria del tecnico subentrato a Papadopulo ha sapori antichi. Non a caso il migliore è Adailton, che proprio giovane non è (classe ’77), anche se ormai è sempre più la sua stagione: 5 presenze, 3 gol. Con lui si esalta Viviano, premiato prima della partita come miglior numero uno della B nella passata stagione. C’era voglia di dimostrare qualcosa, evidentemente: Ghezzal, Maccarone e Codrea ci provano, ma non passano. Il Siena gioca meglio, ma non segna. Ore contate per Giampaolo? I tifosi invocano un ritorno di Beretta.

CHE ADAILTON — Nel Bologna non c’è Di Vaio, squalificato, al suo posto Osvaldo. Confermati Valiani e Adailton sulla trequarti. Dall’altra parte Rossi e non Del Grosso sulla sinistra, Ghezzal a far coppia con Maccarone. Calaiò si vede solo nella ripresa. Partono meglio i toscani, più squadra e più gioco, ma Adailton prende la mira: al 9′ traversa su punizione. Jajalo impegna Viviano e sul ribaltamento il Bologna passa: Ficagna liscia la passa a centrocampo, Adailton s’invola e con uno splendido diagonale batte Curci (16′). Da qui in poi, solo Siena. Prima è Ghezzal a esaltare i riflessi di Viviano, poi tocca a Codrea provarci dalla distanza: punizione potente e destro in corsa, ma il rossoblù fa buonissima guardia. Colomba se la prende con Osvaldo che non fa salire i suoi. Per dirla col tecnico, “fa le delle cose buonissime ma poi perde la palla così…”.

OSVALDO POLEMICO — L’italo-argentino si riscatta nella ripresa. La trama è la stessa, Siena che fa la partita, padroni di casa che ci provano di rimessa. Viviano deve smanacciare ancora su una punizione di Calaiò, subentrato a Codrea, poi salgono in cattedra i “dissidenti”: cross di Lanna, testa di Osvaldo e 2-0. Per i più fischiati (assieme a Mudingayi) d’un colpo scrosciano applausi ma lo stesso l’esultanza dei due è polemica, con l’orecchio teso alla tribuna. Colomba gongola, Giampaolo si dispera e mette anche Paolucci, la quarta punta. Adailton esce tra gli applausi dopo aver colpito un’altra traversa, Calaiò accorcia al 42′ ma non basta. Il Siena resta ultimo, il Bologna esce dalla zona retrocessione.

[ad#Google Adsense Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.