#Mina80

Il 23 agosto 1978, Mina Mazzini si esibiva in pubblico, live, per l’ultima volta. Dopodiché più il nulla. Eppure, con lei sono cresciute quattro, facciamo anche cinque generazioni. I suoi pezzi sono un cult della musica italiana, tra i più ascoltati ancora oggi, le sue collaborazioni con Adriano Celentano, vecchie e nuove, registrano successo e consensi.

Non l’abbiamo mai vista in volto, se non su foto d’epoca o qualche raro scatto. Eppure Mina quasi ci eccita: perché, in un mondo in cui possiamo ottenere tutto e conoscere ogni cosa? Qui sta il segreto della leggenda, qui c’è l’essenza del mito e, volutamente in lettera maiuscola, della Diva che non si è mai snaturata e che ha scelto se stessa, la sua intimità, e non le luci e la ribalta. Se si va a cercare tra tutte le contemporanee di Mina, le stesse che oggi, ad ottant’anni, col tempo ormai trascorso sentono il necessario bisogno di seconde giovinezze e di ribalte tramontate ormai da tempo, ci si rende ben presto conto che quello della Diva Mazzini è un unicum. Ed è la risposta alla nostra domanda.

Mina piace per indubbi meriti musicali, per la bellezza intramontabile delle sue poesie, per la sua voce, quasi esotica, che ci fa quasi chiedere da dove provenga. Da quale pianeta, però. Per dirla alla Fabrizio De André, la voce di Mina è nata a misura di musica, come se fosse solo quella la sua naturale e giusta destinazione. Mina piace perché è sempre attuale, perché se pubblica un pezzo, automaticamente è primo in tutte le classifiche. Mina piace perché fa sognare e perché tanti credevano che lei e Adriano Celentano fossero una naturale coppia di fatto. Ma a noi, uomini del 2000, generazione di anni ’80 e ’90, Mina piace perché Mina è invisibile, nascosta.

Eppure c’è. È il fatto che non possiamo vederla che ce la rende quasi misteriosa e per questo, giorno d’oggi, una novità. Una unicità. L’essenza, purissima, di una Diva sta tutta qui. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.