Concerti estivi, un altro annullamento. Dopo i Radiohead, Chris Cornell cancella la data di Torino

Concerti estivi, un altro annullamento. Dopo i Radiohead, Chris Cornell cancella la data di Torino

TORINO, 28 GIUGNO – Sarebbe dovuta svolgersi ieri sera, a Collegno, la performance rock dell’americano Chris Cornell, ex frontman dei Soundgarden. Una delle più belle voci grunge del panorama internazionale.

Portato d’urgenza all’ospedale di Udine lunedì notte, dopo la prima tappa del suo tour italiano. E’ stato un virus intestinale, le sue condizioni ora sembrano essere buone. L’ufficio stampa del cantante ha precisato che si è trattato solo di un malore, non c’è stato nessun ricovero.

Le altre date, rispettivamente Verona e Firenze, sono sold out, e restano invariate. Ora resta da capire se la tappa torinese verrà slittata di qualche giorno o recuperata in seguito.

Sul sito ufficiale si legge che presto ne verrà annunciata un’altra e che i biglietti saranno ugualmente validi.

Cornell si è scusato con i fan via Twitter: “Mi dispiace di aver cancellato la data, sto molto male con lo stomaco. Grazie a tutti i miei fan presenti Torino per la comprensione. Spero di tornare presto”.

Viene così annullato un altro importante concerto dal programma estivo dei live italiani.

Dopo i Radiohead, che hanno cancellato le esibizioni a seguito del crollo del palcoscenico in Canada, dove è rimasto ucciso un giovane operaio inglese. Gli organizzatori hanno appena comunicato le nuove date italiane:

Roma (ippodromo le Capannelle) il 22 settembre; a Firenze (parco le cascine) il 23; Bologna (parco Nord) 25 settembre; a Codroipo, Udine (Villa Manin) il 26 settembre. I biglietti sono validi, o possono essere rimborsati.

Flavia Pugliese

Leave a Reply

Your email address will not be published.