Lucio Dalla: Gianni Morandi pietrificato, Roberto Serra incredulo

Lucio Dalla: Gianni Morandi pietrificato, Roberto Serra incredulo

Gianni Morandi ricorda Lucio Dalla

BOLOGNA, 1 FEBBRAIOLucio Dalla è morto. Il cantautore bolognese è stato stroncato da un arresto cardiocircolatorio a Montreaux, alle porte di Basilea, dove domani sarebbe partito il suo tour europeo. Dalla ieri sera stava bene ed era andato a dormire sereno, ma stamattina i suoi collaboratori lo hanno trovato esanime nel letto della sua stanza d’albergo.

Gianni Morandi, amico fraterno di Lucio Dalla, è stato raggiunto al telefono pochi minuti fa da Massimo Gagliardi, redattore de “Il Resto del Carlino”.

La notizia della morte del cantante bolognese ha lasciato pietrificato Morandi, che conosceva Dalla dal lontano 1963. Domenica scorsa avevano assistito insieme alla sfida di campionato Bologna-Udinese, poi Dalla era partito per Basilea, prima tappa del tour europeo.

Morandi incredulo e con la voce spezzata dalla lacrime parla delle condizioni di salute di Dalla desunte dall’ultimo incontro: “Stava bene, benissimo. Mi parlava della tournéee che l’avrebbe portato in tutt’Europa per venti giorni“.

Alla domanda se Lucio fosse affaticato ha risposto:  “No, no no. Era molto divertito all’idea. Lui è sempre stato molto motivato, sempre entusiasta del suo lavoro“.

Roberto Serra, bolognese amico storico di Lucio Dalla e fotoreporter di professione, stenta a credere alle notizie che arrivano da Montreux. “L’ho sentito ieri sera, è vivissimo. Non è possibile, mi ha telefonato ieri sera, stava benissimo, ed era felice, tranquillo, divertito e in pace con se stesso“.

LO SPECIALE

Bologna, Lucio Dalla stroncato da un infarto a Montreaux
+ Il ricordo di Valentino Rossi:” Disperato erotico stomp è una delle mie canzoni preferite”
Il mondo della musica sotto shock. Il dolore degli amici Venditti e De Gregori
Pierdavide Carone perde il suo mentore: “La tua musica resterà nella storia, sempre”
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.