Grammy Awards: Adele straccia Lady Gaga nella notte dedicata a Whitney

Grammy Awards: Adele straccia Lady Gaga nella notte dedicata a Whitney

LOS ANGELES, 13 FEBBRAIO – Ad un solo giorno dalla tragica scomparsa della bravissima e sfortunata cantante Whitney Houston, a Los Angeles si è celebrata la storica notte dei Grammy Awards, gli oscar della musica internazionale, che quest’anno è stata letteralmente dominata dalla giovanissima Adele!

Sì perché la profonda ed intensa voce dalla cantante britannica ha stracciato tutti gli avversari, non ultima Lady Gaga che nonostante le sue tre nomination quest’anno è rimasta all’asciutto, ed ha vinto ben sei premi: canzone dell’anno con “Rolling In The Deep”, miglior disco ed album dell’anno con “21”, migliore album vocale pop sempre con “21”, migliore performance solista con la bellissima “Someone Like You”, e migliore video-clip ancora con “Rolling In The Deep”.

A presentare la serata quest’anno ci ha pensato il rapper LI Cool J che, dopo la copertina a cura di Bruce Spreesting che si è esibito con la sua E Street Band, ha subito ricordato, commosso, Whitney Huston: “E’ inutile girarci intorno abbiamo avuto una morte in famiglia. La sola cosa che suona giusto fare è iniziare con una preghiera per una donna che tutti abbiamo amato, per la nostra sorella caduta, per Whitney Houston!”.

Un’altra grande assente, tragicamente scomparsa lo scorso 23 luglio, è stata Amy Winehouse a cui è andato il premio per il miglior duetto pop in coppia con i crooner Tony Bennet in “Body And Soul”, a ritirare il premio il padre di Amy che con la voce strozzata dalle lacrime è riuscito solo a commentare “Nostra figlia ci manca moltissimo”.

Fra i grandi ritorni invece quello della storica band dei Beach Boys che, dopo 20 anni dall’ultima performance assieme, si sono esibiti cantando la famosissima “Good Vibrations” ed hanno annunciato entro la fine del 2012 l’arrivo di un nuovo disco in onore del loro cinquantesimo anniversario.

Francesca Barzanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.