Lindsay Lohan organizza un barbecue durante gli arresti domiciliari

Lindsay Lohan organizza un barbecue durante gli arresti domiciliari

LOS ANGELES, 25 GIUGNO – Lindsay Lohan, negli ultimi giorni ha organizzato vari party in casa, accendendo sul tetto della sua abitazione persino il barbecue. Il problema è che, essendo finita in carcere per reiterata guida in stato di ebbrezza e poi arrestata nuovamente per furto, la Lohan è soggetta anche a controlli periodici e casuali da parte della polizia. Dopo la grigliata è stata trovata positiva al test dell’alcol. L’attrice ha giurato di aver bevuto solo tè di Kombucha che contiene una bassissima percentuale di alcol ma evidentemente la quantità ingerita è stata tale da aver fatto insospettire le forze dell’ordine.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Di nuovo davanti al giudice all’Airport Branch Courthouse di Los Angeles l’attrice è stata redarguita per l’ennesima volta: “Lei è agli arresti domiciliari e può vedere un amico per volta, non può fare feste in casa. Trovarsi agli arresti domiciliari è come essere in prigione e non dovrebbe comportarsi così, in questo modo rischia anche di farsi odiare dalla gente”. Da brava attrice Lindsay ha abbassato gli occhi e ha chiesto scusa. Sembra aver capito che, se non vuole finire nuovamente in cella, deve rigare dritta, dunque non si può allontanare assolutamente dalla sua villa dove è reclusa e non può trasformare gli arresti domiciliari in un evento ludico.

Qualche giorno fa le aveva suonato il braccialetto elettronico che porta alla caviglia ma la giovane attrice non aveva fatto nulla di grave, sarebbe stato un inconveniente tecnico, risolto quando la polizia l’ha raggiunta a casa, trovandola intenta a leggere copioni.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=lVpvjOxcPSg[/youtube]

Maria Giuseppina Bauleo

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.