La Gabanelli tratta con la Rai, ma Report rischia di saltare

La Gabanelli tratta con la Rai, ma Report rischia di saltare

BOLOGNA, 19 GIUGNO – La notizia arriva in tarda serata, dal parco di Villa Angeletti, pochi minuti prima dell’inizio di “Tutti in piedi“: Report rischia di saltare.

“Dalla Rai ho avuto una proposta irricevibile perché non presenta un’adeguata tutela legale per il tipo di lavoro redazionale che facciamo – spiega la conduttrice Milena Gabanelli ai giornalisti presenti a Bologna – se faccio un lavoro che mi espone molto l’azienda è tenuta a tutelarmi”.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

La Gabanelli sceglie la via diplomatica e apre ad una soluzione: “Mi facciano un’altra proposta: non è possibile che ci sia una responsabilità non condivisa se facciamo degli errori, mentre si condividono gli onori quando tutto va bene”.

La giornalista Rai smentisce seccamente i contatti con il “Terzo Polo” televisivo: “Non ho trattative in corso con nessuno, lavoro per la Rai fino a quando la Rai  mi vorrà“.

Più ottimista il pensiero del consigliere Rai Nino Rizzo Nervo: “Sono convinto che il contratto con Milena Gabanelli si farà, perché non crede che il nuovo direttore generale di Viale Mazzini voglio passare alla storia per aver cancellato l’unico programma di inchiesta televisiva che c’è oggi in Rai e in generale nella televisione italiana”.

Il boicottaggio della Rai sta assumendo dei toni preoccupanti: un nuovo “editto bulgaro” non è poi cos’ lontano.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.