Ferrario reintegrata alla conduzione del Tg1

Ferrario reintegrata alla conduzione del Tg1

[ad#Juice 300 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

MILANO, 31 DICEMBRE – Tiziana Ferrario tornerà a condurre il tg1 delle 20. Lo ha deciso il tribunale di Roma, sezione del lavoro, accogliendo il ricorso d’urgenza che la giornalista ha presentato dopo essersi vista togliere la conduzione del programma. Il sospetto che la sua unica colpa fosse di non condividere la linea editoriale del direttore Minzolini era forte. Ed è quello che ha confermato oggi il tribunale nella sentenza,  sottolineando che “i provvedimenti che hanno riguardato la Ferrario sono stati adottati in contiguità temporale con la manifestazione, da parte della lavoratrice, del dissenso alla linea editoriale impressa al telegiornale dal nuovo direttore, con l’adesione da parte sua alla protesta sollevata dal Cdr e diretta a far applicare nel Tg i principi di completezza e pluralismo nell’informazione e, infine con la mancata sottoscrizione da parte della stessa del documento di censura al Cdr il 4 marzo scorso”.

Il direttore Minzolini aveva motivato l’esclusione della Ferrario  parlando di un necessario turn over generazionale. Secondo la sentenza odierna, questa tesi risulterebbe solo una scusa:  “risulta che identica decisione non ha coinvolto due giornalisti coetanei della ricorrente (Petruni e Romita), i quali invece avevano sottoscritto il documento di sostegno alla linea editoriale”.

La decisione ha fatto infuriare le polemiche. Da Gasparri, che ha parlato di “giudici al servizio della sinistra” che decidono chi deve andare in onda e chi no, a Carlo Verna, segretario del sindacato dei giornalisti rai. Che commenta lapidario: “La sentenza è un grande successo di chi crede nei diritti di libertà e una secca sconfitta di Masi e Minzolini. Ora se ne vadano entrambi”

Laura Girasole

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.