IL TRANS-DUBBIO CHE, UNA TANTUM, GERMOGLIA NEI PENSIERI DI OGNI MOGLIE

IL TRANS-DUBBIO CHE, UNA TANTUM, GERMOGLIA NEI PENSIERI DI OGNI MOGLIE

Marito mio ti guardo, mentre friggi due uova al tegamino con aria paciosa e beata, e mi sorge orribile un dubbio: mi chiedo se anche tu…
Non oso neanche formulare questo orribile pensiero: forse anche tu, nei meandri più perversi delle tue fantasie, hai accarezzato l’idea della tentazione, o forse, e qui sale la tachicardia, sei passato dai pensieri ai fatti e hai caricato in macchina, fra gli orsi del pupo, un omone di un metro e novanta, tacchi da capogiro, avvolto in una nuvola di profumo. Alla ricerca di quel qualcosa che non puoi trovare in una donna e non osi cercare in un uomo. Ecco perché davanti a veline scosciate leggevi il giornale, ti assopivi davanti alla Valeria Marini! A un passo dall’altra sponda? Sì, lo ammetto, ti ho trascurato, ma arrivare a tanto! Ma il pensiero si fa turbolento e mi trascina nell’orrido: e se tu divenissi irrecuperabile al punto  da voler divenire la seconda mamma dei nostri figli? Ti amerei tanto da divenire uomo per starti ancora vicina? Pardon: vicino? No, ora capisco! la verità è più semplice: tu sei un brav’uomo, un padre di famiglia un po’ all’antica; nel gigantesco omone che ti adombra cercheresti una mamma anni ’50, gonna a ruota e foulard annodato al collo, la quintessenza della femminilità. Freud  lo confermerebbe. Niente di grave, quindi; semplice nostalgia dell’infanzia! Si sa: gli uomini sono bambinoni! E io, lo ammetto, ti ho trascurato, e del ’68 mi sono rimasti look e modi da muratore ma… competere con tua madre, sempre perfettamente truccata, ingioiellata,  impellicciata, voce gorgheggiante simil-hollywoodiana, era impresa ardua. Meglio mantenersi su un altro piano! E se dei nostri figli qualcuno fosse “diverso”? Sarebbe a causa delle tue perversioni o dei miei scarponi? Questo dubbio mi perfora il cervello e quindi, qui e ora, prenderò una decisione: in nome della nostra vita insieme, della nostra famiglia e della noia mortale che mi susciti, io ti perdono e mi volto dall’altra parte, russando fragorosamente.

Julia Posar

[ad#Google Adsense Banner City]

One Response to "IL TRANS-DUBBIO CHE, UNA TANTUM, GERMOGLIA NEI PENSIERI DI OGNI MOGLIE"

  1. Marco  2009/12/03 at 12:07

    Simpaticissimo!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.