Syria ritorna alle origini con “Scrivere al futuro”

Syria ritorna alle origini con “Scrivere al futuro”

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay]

ROMA, 19 MAGGIO – “Scrivere al futuro” è il ritorno alla musica leggera per Cecilia Cipressi, in arte Syria. Apripista è il nuovo singolo “Sbalzo di Colore”, un pezzo solare, divertente e spensierato che l’artista racconta così: “Tutto comincia con uno sbalzo di colore, che sia un amore o una giornata di sole. Il brano coglie percettibili sfumature, varie come quelle che accompagnano il nostro grande amore, che è gioia e sacrificio al tempo stesso. Ogni colore è un’istantanea della nostra vita”.

Otto sono le canzoni che compongono la tracklist dell’album, tutte pop, che raccontano gli ultimi anni della giovanissima artista romana, arrivata al successo nell’ormai lontano 1996 a Sanremo Giovani con il brano “Non ci sto”, firmato da Claudio Mattone.

Nel tempo Syria ha cercato sempre di evolversi e cambiare, sperimentando nuove cose e spaziando dalla musica alla radio, al teatro, dove ha raccolto un buon successo, alla televisione e ha trovato perfino il tempo per posare nuda per Rolling Stone.

Diverse le collaborazioni importanti di cantautori che hanno scritto per Lei : da Biagio Antonacci che le ha regalato due pezzi di grandissimo successo “Se t’amo o no” e “FantasticamenteAmore”, Tiziano Ferro, Giorgia, Lorenzo Jovanotti, Francesco Bianconi, Mario Venuti e Le Vibrazioni che hanno scritto brani adatti alle qualità vocali dell’artista.

Dopo un album elettronico uscito con lo pseudonimo di Airys e un album “Un’altra me” un progetto musicale nato dalla volontà di esplorare e cantare un nuovo mondo musicale, un vero e proprio tributo ai gruppi indie del panorama musicale italiano dai Pertubazione ai Marta sui tubi. Un disco di nicchia, ben fatto che tutt’oggi l’artista ricorda come uno dei suoi lavori migliori nonostante non abbia incontrato un grande successo di pubblico.

Per “Scrivere al futuro” però Syria ritorna al suo primo amore la musica pop e lo fa con dei brani solari, ironici e significativi.

Su tutti spiccano “Innamorarsi senza accorgersi” un pezzo pop che conquista al primo ascolto e che sarebbe un ottimo singolo estivo e “Le volpi” un brano di raffinata bellezza, che suona di rivincita e di ricerca del futuro.

E’ proprio il futuro il filo conduttore di tutto il nuovo album, che l’artista racconta così : La frase ‘scrivere al futuro’ per me ha diversi significati. Uno è senza dubbio quello di pensare a un modo di comunicare con le persona che amo, lasciare a loro qualcosa di tangibile per gli anni che verranno. Penso a mia madre che scrive tutti i giorni un diario e penso a mia figlia Alice, nove anni di bambina che ancora, per il fatto di avere una mamma ancora molto ragazzina, vive in un mondo un po’ ovattato. Con lei faccio dei gran discorsi, dialoghiamo molto e questo è fondamentale. Penso ad un modo per continuare a parlarle anche in futuro, quando non mi ascolterà più così facilmente. Una sorta di regole scritte che non so se verranno seguire, ma almeno so che ci sono. Certo se penso al futuro un po’ di paura mi viene. Ci sono grandi momenti di gioia ma anche grandi momenti in cui mi devo rifugiare in progetti paralleli per sfuggire dall’esposizione mediatica alla quale a volte sono sottoposta.“. Un ritorno alle origini e alla leggerezza che tanto si addice alla solarità di Syria, che è riuscita negli anni e ritagliarsi uno spazio musicale tutto suo senza mai cercare il successo a tutti i costi.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=W3bTAJr0XZc[/youtube]

Emanuele Ambrosio

Leave a Reply

Your email address will not be published.