Il Novecento in mostra

Il Novecento in mostra

MILANO – Ad un passo da Palazzo Reale, in una delle più belle piazze d’Italia, Palazzo dell’Arengario ospita il Museo del Novecento. Un museo che non nasce come tutti i musei per mostrare, ma per proiettarsi verso la città.

Il Museo del Novecento è straordinario anche nella sua struttura. Una rampa a spirale, idea di Stefano Rota, porta i visitatori tra i vari livelli e a racconta i diversi periodi del secolo passato. Una struttura geniale che si contorce proprio come contorto è stato il Novecento.

L’esposizione parte dal quadro forse più significativo del secolo passato: il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo. Opera straordinaria che trova finalmente una collocazione degna della sua grandezza.

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

Tra gli artisti esposti permanentemente nel musei, si ha la possibilità di vedere opere di De Chirico, Guttuso, Balla, Morandi, Picasso, Martini, Manzoni, Munari.

Molto suggestivo il livello 2 del museo, spazio all’arte cinetica. Uno spazio in cui il visitatore diventa parte integrante e soggetto attivo dell’opera d’arte. Un esperienza sensazionale che difficilmente può essere raccontata.

Il museo esprime però la sua massima bellezza nell’ultimo livello, quello in cui sono ospitate le opere del grande Fontana. Una sala magnifica con una vetrata aperta su piazza Duomo che consente la vera interazione non solo del museo ma dell’arte e delle opere stesse con la città.

Il Museo del Novecento resterà aperto gratuitamente al pubblico fino alla fine di Gennaio.

Riccardo Capone

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.