Terremoto Emilia, stoccaggio gas incompatibile nel territorio di San Felice sul Panaro

Terremoto Emilia, stoccaggio gas incompatibile nel territorio di San Felice sul Panaro

SAN FELICE SUL PANARO, 21 GIUGNO – Il ministero dell’Ambiente, “alla luce dell’attività sismica tutt’ora in atto nel territorio di San Felice sul Panaro“, deve sancire “in via definitiva l’incompatibilità ambientale del progetto di stoccaggio” di gas naturale in acquifero profondo.

Lo chiede una risoluzione presentata dalla consigliera del Pd, Palma Costi, e firmata anche da 15 colleghi di partito, dal gruppo Sel-Verdi, dal gruppo Fds e dai consiglieri Franco Grillini e Sandro Mandini dell’Idv, in cui gli esponenti della maggioranza ribadiscono “la contrarietà della Regione già più volte espressa”, dal momento che “il progetto non risponde al principio di precauzione e sicurezza che va particolarmente assicurato in una zona sismicamente attiva”. I consiglieri sottolineano “l’opportunità di una chiusura definitiva della vicenda” in particolar modo in considerazione “dell’effetto psicologico che questa produce sulla popolazione del cratere interessato”.

Red.

Leave a Reply

Your email address will not be published.