Frana di Ripoli, il dissesto coinvolge un pilone portante dell’A1

Frana di Ripoli, il dissesto coinvolge un pilone portante dell’A1

BOLOGNA, 20 MARZO -“Quanto rilevato dai geologi della Regione dimostra al di là di ogni ragionevole dubbio, la relazione stretta causa – effetto tra i lavori di perforazione e la frana che si sta tuttora muovendo sul territorio di Ripoli, che a questo punto non solo obbliga allo sgombero di ulteriori unità abitative, ma compromette irreparabilmente l’ambiente e le infrastrutture già esistenti nell’area”.

Sandro Mandini, coordinatore provinciale e consigliere regionale dell’IDV, rincara la dose di polemiche sui lavori legati alla variante di Valico. “Questa riteniamo sia una definitiva conferma a quanto sostenuto dal sottoscritto per L’IDV in consiglio regionale in più occasioni, dove abbiamo espresso voto favorevole alla richiesta di sospensione dei lavori approvata dall’assemblea legislativa” continua Mandini. “

La situazione attuale, che vede la frana impattare addirittura su un pilone portante dell’A1, inchioda senza mezzi termini Autostrade alle proprie responsabilità, negate fino all’ultimo. Auspichiamo che arrivati a questo punto, il Sindaco ed il Prefetto intervengano in modo deciso e tempestivo per fermare i lavori prima che il disastro sia completo e di entità ancora maggiore, se possibile.” conclude Mandini.

CS

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.