Concerto di Natale: la Regione snobba Bologna e finanzia Ravenna

BOLOGNA, 27 DICEMBRE – L’Associazione per la vita e per la pace avrebbe richiesto, il 24 giugno 2011, un sostegno economico alla Regione per finanziare l’undicesima edizione del Concerto di Natale per la vita e per la pace 2011, programmato per il periodo natalizio a Betlemme, alla presenza dell’orchestra sinfonica della RAI.

Ne dà notizia il consigliere regionale Fabio Filippi (Pdl) in un’interrogazione, in cui ricorda che questo concerto è stato trasmesso dalla RAI il 25 dicembre, “dando visibilità e prestigio” alle istituzioni che hanno sostenuto l’iniziativa, fra cui non sarebbe ricompresa la Regione Emilia-Romagna, che avrebbe valutato negativamente la richiesta a causa dei “tagli imposti dalla manovra di Governo”.

[ad#Google Adsense][ad#HTML]

La stessa Regione, al contrario, avrebbe valutato positivamente un’altra richiesta per il Concerto di Natale Ravenna-Betlemme, sempre in programma per il mese di dicembre, alla presenza della “Young musicians european orchestra”, direttore Paolo Olmi, finanziando l’iniziativa con 15.000 euro, nonostante quest’ultima non avesse un’esposizione mediatica paragonabile a quella del concerto di Natale dell’Associazione per la vita e per la pace.

Filippi ricorda inoltre che la Giunta regionale avrebbe già sostenuto eventi che vedono coinvolto il maestro Olmi, avendo assegnato il 28 febbraio 2011 un contributo di 5.000 euro per la partecipazione alla realizzazione della manifestazione intitolata “Viva l’Italia” per le celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia, in collaborazione con l’Istituto italiano di cultura di Helsinki.

Il consigliere chiede quindi alla Giunta regionale per quali ragioni abbia espresso valutazioni diametralmente opposte rispetto al finanziamento di due eventi simili.

Redazione

APPRFONDIMENTI  Giochi: "I dati sull'Emilia Romagna sono fuorvianti e tendenziosi". L'analisi di SAPAR

Leave a Reply

Your email address will not be published.