CESENA: ATTENTATO DIMOSTRATIVO AL DEPOSITO BATTISTINI, NO ALLE TRUPPE IN AFGHANISTAN

CESENA: ATTENTATO DIMOSTRATIVO AL DEPOSITO BATTISTINI, NO ALLE TRUPPE IN AFGHANISTAN

CESENA, 3 DIC. – All’alba di oggi hanno appiccato il fuoco a una gru militare depositata nella storica carrozzeria Battistini di Cesena, firmando l’attentato attraverso due cartelli lasciati sul luogo del reato: “Via dall’Afghanistan”. Così alcuni ignoti hanno reagito al sì del Senato al rifinanziamento della missione militare italiana, annunciato ieri sera.
Il pronto allarme lanciato da un metronotte e il rapido intervento dei vigili del fuoco hanno evitato che l’incendio si propagasse ad altri mezzi lasciati nel deposito e sino alla vicina ferrovia. Solo la gru militare è stata danneggiata e non ci sono feriti.
Immediata la condanna dell’attentato da parte dei rappresentanti di Pd e Pdl. Secondo la Senatrice Bianconi (Pdl), che ha preannunciato un’interrogazione al Ministro degli Interni, “si tratta di un episodio allarmante che non va sottovalutato. Se confermata, la notizia del messaggio lasciato sul luogo dell’attentato deve far riflettere sui risultati che una cultura dell’odio e dello sfascio produce. L’Italia non è un paese di guerrafondai e la nostra partecipazione alle missioni militari avviene sempre sotto l’egida degli organismi internazionali”.
Per il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi (Pd) “si tratta di un atto senza precedenti, che colpisce duramente l’intera città e suscita grande preoccupazione. Cesena rigetta con risolutezza questo gravissimo atto, ribadendo quella linea di fermezza che già negli anni più bui l’aveva contraddistinta, portandola da sempre a espellere qualsiasi espressione di avvallo delle aberranti tesi terroristiche. Per la nostra città la cultura della pace e della democrazia sono elementi irrinunciabili e costituiscono la base solidissima su cui si fonda la convivenza civile della nostra società”.
Intanto l’area del deposito è stata posta sotto sequestro. Sull’attentato indagano congiuntamente polizia e carabinieri.

Isabella Baricchi

[ad#Google Adsense Banner City]

Leave a Reply

Your email address will not be published.