PRESUNTO ABUSO SU UNA DODICENNE A CESENA: SVOLTA NELLE INDAGINI

PRESUNTO ABUSO SU UNA DODICENNE A CESENA: SVOLTA NELLE INDAGINI

CESENA, 3 DIC. – Sarebbero due studenti, un amico di famiglia maggiorenne e un minorenne, i colpevoli della violenza sessuale subita da una ragazzina sudamericana di dodici anni, residente a Cesena con la famiglia, il 30 novembre scorso.
Le indagini, condotte dal Commissariato di Cesena e della Procura di Forlì sotto la guida del magistrato Marilù Gattelli, sono partite dalla denuncia della vittima, che ha raccontato di essere stata attratta sull’auto guidata da un conoscente con la scusa di un passaggio verso la scuola.
La violenza si sarebbe consumata proprio a bordo della vettura: condotta nella periferia cittadina, la studentessa sarebbe stata indotta a bere e quindi palpeggiata. Dopo essersi opposta al tentativo di stupro, la ragazzina sarebbe stata riportata in centro e scaraventata bruscamente fuori dall’auto in Via della Repubblica. Qui la vittima, con una caviglia dolorante, è stata soccorsa da alcuni passanti e trasportata dal 118 al Pronto Soccorso dell’Ospedale Bufalini, dove i medici le hanno curato la caviglia e hanno escluso la violenza sessuale completa.
Il racconto della ragazzina presenta alcune incongruenze, nonostante sia giudicato nel complesso verosimile dagli inquirenti.  I dubbi principali riguardano il lasso temporale indicato dalla studentessa, per il quale i due presunti molestatori hanno un alibi di ferro: erano a scuola.
Sono quindi ancora in corso le indagini, gli interrogatori  e le verifiche sulla veridicità della testimonianza, ma dalla Procura filtra un certo ottimismo per la chiusura del caso in tempi rapidi.

Isabella Baricchi

[ad#Google Adsense Banner City]

Leave a Reply

Your email address will not be published.