22ENNE MAROCCHINO MUORE SUICIDA: LA FAMIGLIA NON ACCETTAVA CHE VOLESSE CONVERTIRSI AL CATTOLICESIMO

22ENNE MAROCCHINO MUORE SUICIDA: LA FAMIGLIA NON ACCETTAVA CHE VOLESSE CONVERTIRSI AL CATTOLICESIMO

CIVITAVECCHIA, 4 DIC. – Un giovanissimo ragazzo, aveva appena 22 anni, di origine marocchina, si è suicidato, impiccandosi, nel porto di Civitavecchia. In base alle testimonianze degli amici, il ragazzo subiva forti pressioni da parte della famiglia, perchè aveva deciso di convertirsi al cattolicesimo. Questa ipotesi è al vaglio degli inquirenti che indagano, contemporaneamente, su eventuali mancanze e omissioni nel comportamento di alcuni medici del reparto psichiatrico del San Paolo che ultimamente avevano avuto in cura il giovane.

Non era la prima volta che il 22enne tentava il suicidio: qualche tempo fa aveva tentato di togliersi la vita gettandosi in mare ma era stato salvato dall’intervento tempestivo della capitaneria di porto e dei carabinieri. In quell’occasione era stato trasportato al pronto soccorso, ma aveva rifiutato il ricovero. Una settimana fa, infine, era salito su uno dei pali dell’illuminazione dello stadio di Santa Marinella, da dove aveva minacciato di buttarsi.

Redazione

[ad#Google Adsense Banner City]

Leave a Reply

Your email address will not be published.