DONNA DI 37 ANNI MUORE AL SAN MARTINO DI GENOVA: APERTA UN’INDAGINE PER OMICIDIO COLPOSO

DONNA DI 37 ANNI MUORE AL SAN MARTINO DI GENOVA: APERTA UN’INDAGINE PER OMICIDIO COLPOSO

GENOVA, 10 DIC. – Giallo all’Ospedale San Martino di Genova. Circostanze insolite nelle quali una donna di 37 anni sarebbe morta in seguito ad una emorragia interna. La paziente, fin dall’infanzia, soffriva di gravi patologie, e in seguito ad un intervento chirurgico al fegato particolarmente delicato, è morta lo scorso sabato. Sono tuttora in atto vari accertamenti per cercare di fare luce sulle effettive cause del decesso. Una prima ipotesi prevede un’iniezione di eparina che avrebbe potuto facilitare l’emorragia nella donna, alcune boccette del farmaco anticoagulante infatti sarebbero state ritrovate nella sua stanza. A sostenere questa prima ipotesi è soprattutto la polizia giudiziaria che sta cercando di capire chi, fra conoscenti o medici della vittima, possa averle somministrato il farmaco. In tal caso si potrebbe pensare a un caso di eutanasia. Rimane il fatto che nessun medico pare aver prescritto l’eparina.

Il pm Patrizia Petruzziello intanto ha già disposto l’autopsia che verrà effettuata dal medico legale per capire se invece, come seconda ipotesi, si possa far salire la causa del decesso ad una serie di emorragie successive all’operazione. L’indagine, aperta dalla procura di Genova, è a carico di ignoti e ipotizza l’omicidio colposo, cercando di scoprire se ad esserne la causa è stata effettivamente l’eparina.

Valentina De Gregorio

Leave a Reply

Your email address will not be published.