Roberto Straccia, “Quella bara bianca ci ha fatto commuovere tutti”

Roberto Straccia, “Quella bara bianca ci ha fatto commuovere tutti”

FERMO, 19 GENNAIO  – Oggi a Moresco, piccolo comune del Fermano, si è svolto il funerale di Roberto Straccia, il giovane studente  scomparso il 15 dicembre da Pescara e ritrovato senza vita il 7 gennaio a Bari.

E’ stato l’ultimo viaggio per lo studente insieme ai suoi cari, da Bari a Pescara in una bara bianca. Nelle prime ore del giorno è partito  dal capoluogo abruzzese anche un pulman con a bordo le persone più care a Roberto, circa una cinquantina.

Purtroppo quando abbiamo visto quella bara bianca arrivare in chiesa  c’è stata una sorta di commozione collettiva. In quel momento, più che le parole, è stato importante l’affettuoso e sincero abbraccio che ha ricevuto la famiglia Straccia. Abbiamo vissuto uno dei momenti più duri di questa vicenda ed è inutile che ribadisca la vicinanza ai familiari di Roberto» , racconta il Sindaco del paese, Amato Mercuri, presente alla veglia funebre del ragazzo.

A Bari invece si è consumato il  momento più straziante quando la mamma Rita e la sorella Lorena non hanno  trovato la forza ed il coraggio di dare un ultimo saluto a Roberto, mentre il papà Mario  ha voluto assistere a tutte le procedure  prima di sigillare il feretro.

Giancarla Manzari

Leave a Reply

Your email address will not be published.