Frontale in galleria a Sanremo: un Suv contromano investe e uccide tre ragazze

Frontale in galleria a Sanremo: un Suv contromano investe e uccide tre ragazze

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

SANREMO, 30 AGOSTO – E’ salito a tre morti il bilancio dell’incidente stradale avvenuto a Sanremo sulla strada statale Aurelia, dove un Suv ha invaso la corsia opposta scontrandosi con due auto. Nella notte è deceduta una giovane che viaggiava con altre quattro persone a bordo di una Opel Agila investita frontalmente in una galleria. La sera precedente erano morte sul colpo Anita Baronio, 21 anni figlia di un agente della polizia municipale di Sanremo, e Sara Ceriolo, 21 anni, anche lei residente nella cittadina. Con loro c’era Michela Carassale, di 21 anni, che era stata portata in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Sanremo ma è morta poche ore dopo il ricovero.

A bordo della vettura c’erano anche due altri giovani rimasti feriti. Ferita anche una coppia che viaggiava a bordo di una seconda auto, una Opel Corsa: Matteo Calabrese, 27 anni, di Roccavione in provincia di Cuneo, e la fidanzata di 25 anni, nata a Cuneo ma residente a Sanremo.

[ad#Juice 120 x 60]

Alla guida del SUV c’era Gianmaria Vignoli, 44 anni, avvocato civilista sanremese. E’ stato sottoposto ai controlli per verificare se era sotto l’effetto di alcol o droga al momento dell’incidente, ma i test sono risultati negativi, “Ho avuto un malore” così si giustifica l’uomo che perdendo il controllo della sua auto ha dunque ucciso tre ragazze nelle vicinanze di Sanremo.

La polizia sta ricostruendo la dinamica e non esclude che all’origine dello scontro ci sia stato un sorpasso azzardato. Il sostituto procuratore Maria Paola Marrali ha aperto un fascicolo ipotizzando per ora il reato di omicidio plurimo colposo.

Nicola Celentano

[ad#Cpx Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.