Ndrangheta, Arrestato l’autore dell’omicidio che riaprì la Faida di San Luca

Ndrangheta, Arrestato l’autore dell’omicidio che riaprì la Faida di San Luca

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice Overlay][ad#Juice PopUnder2][ad#Cpx Popunder]

REGGIO CALABRIA, 19 NOV. – Domenico Giorgi, ventottenne ritenuto affiliato all’omonima cosca, è stato arrestato con l’accusa di aver assassinato Salvatore Favasuli il 6 gennaio 2005 a Casignana (Reggio Calabria). Secondo gli inquirenti, l’omicidio portò alla riapertura della sanguinosissima faida di San Luca tra i Nirta-Strangio e i Pelle-Vottari, che si era fermata negli anni precedenti. Infatti, pochi giorni dopo l’episodio, fu ucciso il fratello del presunto autore, riacuendo la faida che culminò nel Ferragosto del 2007 con la strage di Duisburg, in cui morirono sei persone.

Al momento dell’arresto, Giorgi, che ufficialmente non svolgeva alcun lavoro, aveva in tasca duemila euro in contanti, probabilmente provenienti da attività illecita. L’uomo si era trasferito da qualche tempo nella provincia di Torino, dove i Carabinieri hanno effettuato l’arresto, lasciando moglie e figli a Bovalino, in Calabria.

Carolina Braina

Leave a Reply

Your email address will not be published.