PALERMO, EX SINDACO DISPERATO PRIMA UCCIDE LA MADRE POI SI SUICIDA. DRAMMA A LERCARA FRIDDI

PALERMO, EX SINDACO DISPERATO PRIMA UCCIDE LA MADRE POI SI SUICIDA. DRAMMA A LERCARA FRIDDI

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay]

PALERMO, 15 GIU. – Una tragedia familiare ha tramortito Lercara Friddi, piccolo centro immerso nel Palermitano. Un noto professionista 61enne, ex sindaco della cittadina, ha freddato la madre di 89 anni con un’arma da fuoco regolarmente denunciata. Poi ha rivolto la canna contro se stesso uccidendosi a sua volta. I corpi sono stati rinvenuti dai figli dell’uomo. I carabinieri che indagano sul fatto hanno trovato un biglietto di scuse dell’ex primo cittadino. All’origine del gesto forse problemi di salute di entrambi.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia locale, il commercialista ed ex sindaco del paese del Palermitano dal 1991 al 1993, Michelangelo Castronovo, ha colpito la donna distesa a letto, Maria Bongiovanni, direttamente alla tempia, poi si è disteso accanto alla madre e con la stessa arma – una pistola marca browning calibro 7.65 – si è ucciso, con un altro colpo alla tempia.

La tragedia si è consumata nell’abitazione della madre, in corso Vittorio Emanuele II, a Lercara. Sul posto i carabinieri, con l’ausilio del medico legale Rosaria Colline, hanno eseguito gli accertamenti tecnico-scientifici e il. Il pm Antonia Pavanna ha disposto l’autopsia sui due cadaveri.

Redazione Centrale

[ad#Cpx 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]

Leave a Reply

Your email address will not be published.