OMICIDIO COCQUIO TREVISAGO, AD UN PASSO DAL KILLER DI CARLA MOLINARI

OMICIDIO COCQUIO TREVISAGO, AD UN PASSO DAL KILLER DI CARLA MOLINARI

VARESE, 15 NOVEMBRE Sono passati dieci giorni dalla morte della tipografa Carla Molinari , 82 enne assassinata nella sua villetta di Coquio Trevisago, paese di 4600 anime. La donna è stata ritrovata sgozzata e mutilata di entrambe le mani .Le indagini vanno avanti , più di 50 sono le persone ascoltate dagli inquirenti in questi giorni, tutti conoscenti della vittima. Numerose sono state le deposizioni in procura nella giornata odierna, centinaia le informazioni raccolte per cercare di rendere più chiaro il quadro d’indagine.

Si scava nella vita dell’anziana signora, si cercano nuove testimonianze che possano far luce su questo delitto così efferato e in apparenza inspiegabile. Ufficialmente il cerchio entro cui si muovono gli investigatori sembra ampio; scartate le prime ipotesi di rapina sfociata poi in omicidio , gli inquirenti sembra si stiano soffermando sul movente economico, legato ad un testamento che la vittima pare stesse per redigere.

Un dato ormai certo deriva dall’autopsia e dagli esami tossicologici sul corpo della donna , ormai terminati: l’assassino è una persona esperta , che ha infierito con “precisione chirurgica” recidendo le mani della donna disarticolandole dal polso. Inoltre l’assassino sapeva bene come muoversi nella casa e ha lasciato poche tracce. Dal quadro delineato sembra quindi che non ci siano gli elementi per ipotizzare un omicidio su commissione.

Francesca Modugno

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.