ROMA, GIALLO IN VIA POMA 4. MUORE SUICIDA L’AVVOCATO MASSIMO TESTONI

ROMA, GIALLO IN VIA POMA 4. MUORE SUICIDA L’AVVOCATO MASSIMO TESTONI

ROMA, 15 NOV.Massimo Buffoni, famoso avvocato della capitale, si è suicidato nel suo studio in via Poma 4, nello stesso condominio dove fu uccisa Simonetta Cesaroni. A trovarlo riverso in una pozza di sangue sono stati i vigili del fuoco, chiamati dai familiari per sfondare la porta poiché l’uomo risultava irreperibile.

L’avvocato si è sparato un colpo di pistola calibro 9 a una tempia. Il corpo è stato trovato su una sedia. Sulla scrivania sono stati trovati dalla polizia una lettera e il suo telefono cellulare, al quale il legale da ore non rispondeva. Tra le chiamate anche quelle del figlio di 9 anni, tanto da far insospettire la suocera che ha così deciso di chiamare soccorso e andare davanti al palazzo con il bambino.

Sui motivi del suicidio indaga la polizia del commissariato Prati. Buffoni, un penalista, si era separato da circa un anno dalla moglie, anche lei avvocato. Gli investigatori non escludono al momento che la difficile separazione possa aver segnato gli ultimi tempi della sua vita. Abitava in via Poma da poco. Ieri mattina era tornato nell’ufficio, che divideva con un altro legale, per impegni di lavoro, dopo aver assistito agli interrogatori di alcuni clienti.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.