INFLUENZA A, MORTE SOSPETTA DI UN 19ENNE A LATINA. SALE IL BILANCIO DELLE VITTIME

INFLUENZA  A, MORTE SOSPETTA DI UN 19ENNE A LATINA. SALE IL BILANCIO DELLE VITTIME

LATINA, 12 NOV. – Un giovane di 19 anni di Fondi, in provincia di Latina, è morto la notte scorsa all’ospedale Dono Svizzero di Formia (Latina). Dalle prime informazioni pervenute, il ragazzo è arrivato in ospedale con i sintomi del virus aggravati dal fatto che soffriva di altre patologie. Ieri sera, sempre a Latina, un’altra vittima sospetta, una donna di 52 anni, diabetica, che era ricoverata in rianimazione con crisi respiratoria.

Intanto a Pisa una bimba di 15 mesi è stata ricoverata nell’ospedale cittadino, nel reparto di anestesia-rianimazione IV, per sospetto contagio da virus H1N1. I medici hanno eseguito sulla piccola il test per l’influenza A (il risultato si avrà nel giro di 24 ore) e ne hanno disposto il ricovero in via precauzionale nel reparto di riferimento della pandemia.

Morta anche una donna di 24 anni, alla sesta settimana di gravidanza, a causa dell’influenza A. La ragazza si trovava in Egitto, ma aveva contratto il virus in Italia. In Croazia si segnala una seconda vittima, deceduta per complicazioni causate dal virus H1N1, si tratta di una bimba di tre anni che soffriva di una forma acuta di leucemia, ma dato che aveva contratto anche il virus, è stata catalogata tra le vittime della influenza A.

In Turchia invece è salito a 30 il numero delle vittime dell’influenza A H1N1, a comunicarlo è l’agenzia Anadolu citando fonti del ministero della Sanità. In viceministro della salute, Ferruccio Fazio, continua a ribadire che il vaccino è importante «Il vaccino è la prima forma di prevenzione per i malati cronici ma anche per gli anziani, per i quali è importante prendere molto sul serio la vaccinazione».

Maria Elena Casadei

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.