MALTRATTAMENTI SUI BAMBINI: IL VIDEO DELLE SEVIZIE NELL’ASILO – LAGER

MALTRATTAMENTI SUI BAMBINI: IL VIDEO DELLE SEVIZIE NELL’ASILO – LAGER

Video choc, trasmesso dal Tg1, che ritrae le due maestre dell’asilo privato “Cip e Ciop”, maltrattare con estrema violenza bimbi di pochi mesi. In carcere, intanto, si temono ripercussioni sulle due aguzzine da parte delle altre detenute.

PISTOIA, 4 DIC. – Evidentemente ignari e probabilmente troppo spaventati per poterlo ritenere vero, di primo acchito i genitori dei bambini ospiti presso l’asilo nido “Cip e Ciop” di Pistoia, avevano difeso a spada tratta le maestre arrestate dai carabinieri con l’accusa di maltrattamenti nei confronti dei loro figli. Quando le madri e i padri dei piccoli hanno potuto visionare i filmati ripresi dalle forze dell’ordine, è prevalsa invece la rabbia. “Era un lager, non un asilo – dice una mamma sconvolta – quelle maestre sono delle bestie, bene che stiano in galera. Abbiamo appena visto la Scuderi che prendeva per i capelli mia figlia, che ha 14 mesi, e sollevarla dal seggiolone, ingozzandola di cibo a forza”. Ed ancora, il padre di un bimbo di 10 mesi: “Ho visto le due maestre picchiare mio figlio – racconta l’uomo – prenderlo a schiaffi perché non voleva mangiare. Sono immagini schifose”.

Le due maestre, autrici delle sevizie ai danni dei minori, Anna Laura Scuderi e Elena Pesce, dividono una stessa cella. Sono guardate a vista dalle guardie penitenziarie perchè si temono violente ritorsioni nei loro confronti da parte delle altre detenute.

I piccoli venivano picchiati, schiaffeggiati, costretti a mangiare con la forza. Il video che ha fatto scattare il blitz è quello in cui si vede un bambino che vomita, e la titolare della struttura, Anna Laura Scuderi, lo colpisce con due schiaffi alla nuca che fanno cadere il piccolo sul suo stesso vomito; poi la donna lo solleva prendendolo per un braccio con violenza. In un altro video c’è una delle due arrestate (oltre alla Scuderi, 41 anni, è finita in carcere anche la 28enne Elena Pesce) che prende per il polso un bimbo di neppure un anno, e lo solleva da terra, poi lo fa piegare sul suo braccio e lo picchia, poi lo rimette seduto e continua a picchiarlo.

La polizia ha deciso di installare delle videocamere nell’asilo dopo che una mamma, insospettita dal comportamento della sua bimba, ha fatto scattare l’allarme. La bambina chiudeva a chiave la sua bambola nell’armadio, quando la madre ha chiesto al fratellino della piccola il perchè di quel gesto, sconvolta, ha scoperto che era quello che la maestra faceva con lei: la rinchiudeva nell’armadio. Altri genitori rivelano che i propri figli avevano completamente cambiato carattere, altri ancora raccontano che i piccoli faticavano ad addormentarsi la notte.

Il video dei maltrattamenti sui bambini nell’asilo-lager “Cip e Ciop” di Pistoia, trasmesso dal TG1

 

Giuliana Sias

Leave a Reply

Your email address will not be published.