MUORE BIMBO DI DUE ANNI A LECCE, NIENTE INFLUENZA A: SETTE INDAGATI

MUORE BIMBO DI DUE ANNI A LECCE, NIENTE INFLUENZA A: SETTE INDAGATI

BARI, 2 DIC. – Il piccolo Cosimo è venuto a mancare ieri mattina presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce. In un primo momento si era pensato che ad ucciderlo fosse stato il virus H1N1, quello dell’influenza A. Era infatti risultato positivo ad un primo tampone faringeo.
La Procura di Bari ha aperto un’inchiesta sulla morte del piccolo, probabilmente morto a causa di una encefalite.
Per il momento sarebbero sette i medici indagati. Oltre alla pediatra di famiglia, sei medici dell’ospedale di Manduria (Taranto) nel quale il bimbo fu ricoverato prima di essere trasferito, in gravissime condizioni, nell’ospedale leccese, dove poi è deceduto.
Tuttavia gli avvisi di garanzia – evidenziano fonti giudiziarie – “sono un atto dovuto a garanzia dell’indagato”.
Secondo quanto dichiarato dall’assessorato pugliese alle Politiche della salute, Cosimo non era stato infettato dal virus A/H1N1 A, anche se in una nota emessa ieri dall’Ausl di Lecce si leggeva che “Il piccolo è risultato positivo al virus influenzale AH1N1”.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.