Messi rompe con il Barcellona: all’Inter converrebbe il suo acquisto? Il fenomeno argentino vuole cambiare aria: in Serie A potrebbe ritrovare l'eterno rivale CR7

Le ultime 24 ore hanno scosso il mondo del calcio: Leo Messi ha chiesto di essere liberato dal Barcellona. Il fenomeno di Rosario, cresciuto nella cantera catalana e poi diventato simbolo del Barça degli ultimi 15 anni – con il quale ha vinto tutto – ha deciso di cambiare aria. Tanti i motivi che hanno portato a questa decisione: innanzitutto l’attrito con la società. Rapporti non idilliaci con il presidente Bartomeu e con parte della dirigenza, Abidal su tutti. Stimoli in calo, dopo un’intera vita con gli stessi colori, una squadra che ad oggi non lo soddisfa più e – soprattutto – continui problemi con il fisco spagnolo (in particolare problemi legati al papà).

Messi rompe con il Barcellona: la clausola per liberarsi a parametro zero

Ciò che però sta facendo discutere è la modalità con la quale la Pulce vuole liberarsi dal contratto (firmato fino al 2022, ndr) che lo lega al Barcellona. L’attaccante avrebbe comunicato al Barça – via fax certificato – la propria intenzione di cambiare squadra e di volersi avvalere della clausola che gli permette di rescindere unilateralmente l’accordo al termine della stagione. Ovviamente la clausola per risolvere il contratto rischia di scatenare una guerra legale tra Messi e il Barcellona. Il club ha confermato a RAC1 che gli avvocati della società hanno ricevuto il fax certificato con la richiesta, ma la clausola indicata da Messi è scaduta il 10 giugno. Il giocatore – invece – sostiene che, non essendo ancora conclusa la stagione (causa slittamento per l’emergenza Covid, ndr) la clausola sia ancora esercitabile.

Insomma, una situazione particolarmente complicata. Ma a prescindere da come si risolverà, ad oggi sembra difficile pensare che Messi possa restare in blaugrana. Sono vari i club che si stanno così tuffando sull’Argentino. Il club più interessato sembra essere il Manchester City, anche per il rapporto che esiste con il tecnico Guardiola. Anche PSG e Manchester United sono comunque club che potrebbero permettersi un esborso importante come quello per Messi, che guadagna circa 71 milioni lordi a stagione (61 di stipendio + 10 di diritti d’immagine).

messi barcellona

In Italia chi potrebbe permetterselo?

E in Italia ci sono club che potrebbero permettersi Messi? Economicamente le uniche due società che potrebbero permettersi un esborso di tale livello sono solo Juventus e Inter. I bianconeri, però, avendo già Cristiano Ronaldo che ha appesantito il bilancio, non possono procedere con l’acquisto dell’Argentino. Per quanto riguarda l’Inter il discorso è diverso. Suning ha avviato un progetto di crescita graduale che sta riportando i nerazzurri ai vertici del calcio italiano ed europeo. L’acquisto di un calciatore come Messi andrebbe a scombinare i progetti (e il bilancio) del club. Il che fa sorgere “la domanda”: all’Inter converrebbe davvero l’acquisto di Messi?

All’Inter converrebbe acquistare Messi dal Barcellona?

Fughiamo ogni dubbio: dal punto di vista economico sarebbe un bagno di sangue. Appesantire il bilancio di ben 70 milioni al giorno d’oggi è pura follia. Ma l’Inter potrebbe permetterselo in virtù delle sponsorizzazioni che Suning potrebbe accordare alla società. Il tutto senza considerare l’eventuale spesa per il cartellino. Se Messi non dovesse liberarsi a parametro zero, infatti, bisognerebbe trattare il prezzo con il Barcellona. Per un 33enne scontento, all’ultimo anno di contratto, non si può pretendere la Luna. Nemmeno per Messi. Ecco perché la soluzione sarebbe quello di uno scambio con Lautaro Martinez. Certo, cedere un giocatore in piena crescita per un altro al crepuscolo della carriera, non sembra una mossa strategicamente sensata.

Dall’altro lato, però, va considerato l’aspetto tecnico. Messi è Messi. Ancora oggi è forse il calciatore più forte al mondo e il suo acquisto incendierebbe la tifoseria. Il brand Inter schizzerebbe alle stelle, ma soprattutto Conte avrebbe a disposizione un attacco atomico con la Pulce e Lukaku. Una coppia da sogno, che permetterebbe all’Inter non solo di essere fin da subito competitiva (forse da favorita) per lo scudetto, ma addirittura protagonista in Champions League con serie speranze di vittoria del trofeo.

Inoltre a guadagnarci sarebbe l’intero calcio italiano. Messi, così come è stato con Ronaldo, darebbe lustro al nostro campionato. E tra l’altro sarebbe possibile rivivere la sfida a distanza tra l’argentino e il portoghese che hanno reso leggendarie le sfide tra Barcellona e Real Madrid. Chiaro, l’ipotesi sarebbe da considerare per il breve termine per l’Inter. Quasi una follia. Ma sognare, soprattutto in tempi di calciomercato, non costa nulla.

Tagged:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.