Elezioni Usa, Michelle Obama: “Trump è il presidente sbagliato!” L'ex first lady ha inaugurato la convention dei democratici con un appello alla Nazione

Elezioni Usa – Si terranno il 3 novembre 2020 e saranno le 59esime elezioni presidenziali della storia degli Stati Uniti. Essendo delle elezioni “indirette”, gli elettori saranno chiamati ad eleggere i cosiddetti grandi elettori che il 14 dicembre 2020 si riuniranno nel Collegio elettorale per eleggere il nuovo presidente e il suo vice presidente. I due candidati in corsa, Donald Trump e Joe Biden sono già oggetto di sondaggi che producono dati riguardanti le preferenze dei cittadini dei diversi stati degli Usa.

A tal proposito è stato pubblicato il 2020 Election Forecast di FiveThirtyEight, ovvero quel portale che utilizza i dati dei sondaggi nazionali e locali per simulare l’esito delle elezioni. Lo stesso che predisse le due vittorie di Barack Obama e che, quattro anni fa, si sbilanciò meno in favore della vittoria di Hillary Clinton, in un contesto in cui l’elezione del presidente Donald Trump spiazzò tutti i sondaggisti.

Al momento Nate Silver, lo statistico ideatore del modello, riconosce al candidato democratico Joe Biden un 71% di possibilità di vittoria, contro un 29% di possibilità di riconferma per il candidato repubblicano, nonché presidente in carica. In un editoriale firmato da Silver, però, e pubblicato di concerto all’Election forecast, si spiega che è troppo presto per dichiarare totalmente sconfitto l’attuale presidente in carica.

ELEZIONI USA, L’APPELLO DI MICHELLE OBAMA

E a proposito di chi vorrebbe vedere Trump sconfitto, si entra letteralmente nel vivo della campagna elettorale. Michelle Obama ha inaugurato la convention dei democratici diventando protagonista di un vero e proprio discorso alla Nazione, un invito a non rieleggere Donald Trump. “Sapete che dico esattamente quello che sento. Sapete che odio la politica. Ma sapete anche che ho a cuore questa Nazione. Sapete quanto ci tengo a tutti i nostri figli. So che a prescindere dalla nostra razza, età, religione o fede politica, quando apriamo davvero i nostri cuori, sappiamo che non è giusto quello che sta accadendo nel nostro Paese. Non è questo che vogliamo essere. Trump è il presidente sbagliato per il nostro Paese. Si trova in una situazione più grande di lui”, ha affermato nel suo discorso durato 18 minuti.

Le parole dell’ex first lady hanno riacceso la passione democratica e, soprattutto, puntato il dito contro l’amministrazione repubblicana, considerata ormai fallimentare e pericolosa su più fronti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.