Partite in diversi orari ma nella stessa giornata, nuova formula per la Serie A? Il calcio spezzatino potrebbe dare una nuova visibilità al campionato italiano

partite orari serie a

Se c’è qualcosa che ha cambiato le abitudini dei tifosi italiani, questi sono i nuovi orari delle partite di Serie A. Gli slot individuati dalla Lega Calcio hanno fatto registrare qualche lamentela. Ad esempio la gara delle 21.45 che termina a ridosso della mezzanotte viene ritenuta troppo tardiva dagli spettatori. Ecco perché si sarebbe dovuto pensare a soli due slot in cui distribuire i vari match: quello delle 19 e quello delle 21.

La partita della sera rappresenta però l’unico intoppo ad un calcio spezzatino che sta piacendo, e tanto, agli appassionati in TV. Le partite, almeno quelle del 28esimo turno, sono state distribuite nell’arco della stessa giornata.

partite orari serie a

Partite in diversi orari ma nella stessa giornata, nuova formula per la Serie A?

Dunque un appassionato vero ha potuto trascorrere la domenica interamente seguendo partite. Si è cominciato con il big match Milan-Roma alle 17.15, dopodiché è stato possibile assistere ai match delle 19.30 dove hanno spiccato sulle altre Napoli-Spal e Udinese-Atalanta (partite guardabili anche tramite Diretta Gol, ndr). Infine è stato possibile gustarsi il posticipo tra Parma e Inter. Tutto d’un fiato, tutto nella stessa giornata.

Ebbene, un esperimento che ha dato i suoi frutti, con tanti fan incollati alla TV per vedere la propria squadra o una dare uno sguardo alle avversarie. Quello che si evince dalla 28esima giornata di Serie A è come gli stessi tifosi gradiscano questa soluzione, anziché “lo spezzatino” di partite spalmato durante la settimana. I match del venerdì sera o anche il Monday night, vengono spesso snobbati dagli spettatori, già saturi di una settimana di pallone in TV.

Ecco perché la proposta per il prosieguo del campionato (o al limite per il prossimo, ndr) potrebbe essere la seguente: eliminare le partite di Serie A nel corso della settimana e giocare tutti insieme. Ovviamente in orari differenti. Una soluzione che potrebbe rilanciare la visibilità del calcio italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.