Partite senza pubblico: quanto perdono i club di Serie A? Gare a porte chiuse: i mancati incassi al botteghino delle società italiane di calcio

Il calcio senza spettatori non è la stessa cosa. Trasporto, carica, spinta emotiva e colore. Anche il “vantaggio” di giocare in casa viene perso. Eppure ai club di Serie A un altro aspetto preoccupa di più: i mancati incassi dai botteghini.

Il campionato che ripartirà il prossimo 20 giugno, infatti, lo farà con gli stadi a porte chiuse. E mentre la Federazione discute con il governo la possibile riapertura – almeno parziale – degli impianti, facendo notare la differenza con teatri e cinema aperti rispettando il distanziamento sociale, le società italiane fanno i conti su quelle che saranno le perdite in denaro. La media totale – secondo uno studio condotto dal Corriere dello Sport – dovrebbe attestarsi intorno agli 85 milioni di euro (ai quali vanno aggiunti i dati del Brescia che non fornisce informazioni su ricavi da stadio, ndr) che andranno letteralmente in fumo. Dunque quasi 90 milioni di euro, una cifra considerevole.

pubblico serie a
Media Spettatori Serie A (fonte: Corriere dello Sport)

PARTITE SENZA PUBBLICO, ECCO QUANTO PERDERANNO I CLUB DI SERIE A

Ovviamente a perdere di più saranno le big, che hanno stadi più grandi e che riempiono sistematicamente ad ogni gara casalinga. La società che farà registrare un rosso maggiore sarà la Juventus, che perderà circa 20 milioni di euro per ben 8 match da disputare all’Allianz Stadium a porte chiuse. Per intenderci, i bianconeri con quei soldi avrebbero potuto pagare circa il 68% dello stipendio di Cristiano Ronaldo o anche investire la cifra sul calciomercato.

Mancati incassi botteghino Serie A (fonte: Corriere dello Sport)

JUVENTUS, INTER E MILAN LE PIÙ PENALIZZATE

A seguire c’è l’Inter, che perde 17, 5 milioni di euro; così come si dispera il Milan che farà registrano un meno alla voce incassi di circa 11 milioni. Meno preoccupate le formazioni del centro-sud come le romane e il Napoli. La Roma dovrà fare a meno di 6 milioni di euro, mentre la Lazio a poco più della metà (3,1mln). Per quanto riguarda i partenopei del presidente De Laurentiis, il danno sarà calcolabile intorno ai 3,8 milioni: cifra contenuta anche a causa della bassa media spettatori di quest’anno registrata al San Paolo a causa dei risultati altalenanti degli azzurri.

Soldi importanti quelli che perderanno anche la Fiorentina (3,3mln), l’Atalanta (3,2mln) il Torino (2,4mln) e il Bologna. La società del presidente Saputo dovrebbe perdere circa 2,1 milioni di euro dai mancati incassi del Dall’Ara dove il felsinei dovranno disputare ancora 6 match. Chiude questa particolare classifica il Sassuolo, che dal Mapei Stadium dovrebbe perdere 1 milione e 50mila euro.

Certo, le società italiane oggi ricevono i loro maggiori introiti dai diritti TV, ma i mancati incassi da stadio incideranno comunque sui conti. La dimostrazione che il calcio, senza la passione dei tifosi, non potrebbe esistere.

Mancati incassi botteghino Serie A (fonte: Corriere dello Sport)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.