Blog, anche i nuovi diari parlano di moda

Il fashion domina anche sui blog: un "diario" online su due tratta le tendenze di settore

Blog, anche i nuovi diari parlano di moda

Nell’immaginario collettivo, il blog ha di fatto sostituito il caro “vecchio” diario. Sono davvero tanti gli italiani che si dilettano con una cadenza più o meno fissa a pubblicare contenuti per i propri follower. I blog hanno tanti vantaggi: danno la possibilità all’autore di condividere i propri “segreti”, le proprie idee e le considerazioni sull’attualità, ma al contempo di ricevere in “cambio” le opinioni dei lettori. A completare il quadro anche una certa facilità di utilizzo e un’ottimizzazione che non richiede l’intervento di geni dell’informatica.

Il diario 2.0 è diventato un hobby per diverse persone, a prescindere dall’età, dall’estrazione sociale e dal ruolo ricoperto all’interno della società stessa. Anche diversi “vip” si sono votati al blog come forma di vicinanza ulteriore con fan e simpatizzanti. Sono davvero pochi coloro che non hanno dedicato neppure qualche settimana della propria vita a pubblicare contenuti su un blog, in una forma della scrittura che non rispetta certo i canoni della grammatica “tradizionale”, ma si avvale dei suggerimenti di leggibilità e delle regole della Search Engine Optimization.

Gli argomenti dei blog sono i più svariati, come testimonia l’Osservatorio sui blog italiani a cura di ImageWare. Di tutti i “diari” digitali presenti nel web e aggiornati sul territorio nazionale, oltre il 50% parla di moda e abbigliamento. Numeri importanti per il settore, a testimoniare l’attenzione del mondo femminile alla scrittura online, ma anche di un legame sempre forte tra il fashion e l’Italia. Basti pensare che in tanti ormai hanno trasformato la passione per scrittura e moda in un nuovo “lavoro”: il fashion blogger. Al secondo posto nella speciale classifica per blog si piazza il lifestyle: il 23,2% dei siti tratta di argomenti relativi ai differenti stili di vita, tra abitudini e nuovi trend. L’ultimo gradino del podio è conquistato dalla tecnologia, che riguarda il 18,4% dei blog: un fenomeno in forte ascesa, testimonianza viva e reale della rivoluzione digitale che sta travolgendo diversi settori della società.

APPRFONDIMENTI  Bologna: boom di bar e ristoranti, ma 1 su 2 chiude

Secondo l’Osservatorio, nonostante gli italiani siano fortemente legati alla tradizione eno-gastronomica, solo il 12,8% dei blog tratta questo argomento, ma food & wine sono seguiti a brevissima distanza da bellezza e salute. Non hanno invece forte appeal sui bloggers sia il settore automotive, argomento principale di 1 sito su 25, sia ambiente ed energia, che insieme raggiungono l’8% del totale nazionale. L’italiano medio sembra quindi indirizzato sempre più verso argomenti non così impegnati, ha voglia di rilassarsi leggendo contenuti con valore diverso da quanto si può trovare sui media tradizionali, dalla tv passando alle edizioni online dei quotidiani. Nonostante la “leggerezza” dei contenuti, però, il fenomeno blog dilaga in Italia, e nella forma diaristica costituisce di fatto il primo passo verso la ristrutturazione della passione per la scrittura.

Leave a Reply

Your email address will not be published.