Cosa vedere alle Mauritius

Ma perché sono considerate un vero paradiso terrestre? Ecco i motivi per cui un viaggio alle Mauritius può rivelarsi veramente un'esperienza speciale

Cosa vedere alle Mauritius

Mauritius

La repubblica di Mauritius si trova nell’Oceano Indiano, a 900 chilometri dal Madagascar. Geograficamente le isole fanno parte del continente africano e sono senza dubbio un vero paradiso terrestre.

I cittadini italiani non necessitano di particolari precauzioni mediche, come per esempio vaccinazioni, ma il consiglio è comunque di munirsi di disinfettante e farmaci intestinali per proteggere il proprio organismo. Per tutelarsi da qualsiasi imprevisto è opportuna un’assicurazione viaggio che è possibile stipulare anche online risparmiando molto, ad esempio in questa pagina
Un viaggio del genere può rivelarsi veramente un’esperienza speciale e per organizzare al meglio la vostra vacanza alle Mauritius è possibile consultare online le offerte e risparmiare fino al 50% rispetto alle agenzie di viaggio tradizionali.
I documenti necessari sono il classico passaporto e un visto che verrà concesso senza nessun problema presentando la conferma dell’albergo e la prenotazione del viaggio di ritorno.

Il periodo ideale nel quale partire è sicuramente l’inverno italiano, considerato che il clima è sud-tropicale; ad agosto, invece, quando alle Mauritius è pieno inverno, le temperature si aggirano intorno ai 25° e le piogge sono quasi inesistenti.

Ma perché sono considerate un vero paradiso terrestre? Che siate esperti sub o improvvisati snorkeler, non si può andar via dalle Mauritius senza aver messo almeno una volta la testa sott’acqua, per ammirare gli spettacolari fondali marini e la miriade di pesci tropicali facilmente visibili.
Considerata l’ambientazione e il tipo di vacanza, non bisogna perdere la visita al più grande parco naturale dell’isola, che contiene un numero indefinito di volatili, compreso, secondo la leggenda, il Dodo. In questo parco, seguendo le le indicazioni di guide esperte, è possibile persino avvicinarsi ad animali come i leoni e passeggiare liberamente. A questa passeggiata particolare non sono però ammessi i bambini di altezza inferiore ai 150 centimetri. Se non si è temerari, è possibile sempre optare per il giro con in quad, dai quali è possibile ammirare tutte le bellezze di una natura incontaminata.

APPRFONDIMENTI  Bologna e lavoro, innovazione e quote rosa al top

L’arcipelago, essendo una meta turistica molto rinomata, offre numerosi alberghi di lusso e resort, che garantiscono un soggiorno incentrato sul relax, con le numerose spa a disposizione dei turisti. I centri urbani maggiori danno inoltre la possibilità di entrare in contatto con un’architettura differente da quella cui siamo abituati nella maggior parte delle città italiani: moderni grattaceli e antichi mercati con prodotti etnici caratteristici ornano nello stesso tempo questi luoghi.

La Repubblica è un crocevia di etnie e religione, grazie alle innumerevoli immigrazioni dai continenti vicini. Durante tutto il periodo dell’anno, infatti, si svolgono feste e ricorrenze molto particolari come per esempio l’Holi che precede l’inizio dell’anno indù, in febbraio, e il Divali in onore della dea della ricchezza.

Molto caratteristica e assolutamente da provare è la cucina fusion, che mescola spezie e ingredienti freschissimi. Da non perdere, in particolare, la zuppa di gamberetti e pollo. Gli ingredienti principali delle varie pietanze, come è comprensibile, restano comunque i frutti di mare, disponibili in quantità incredibili.

Per quanto riguarda i souvenir, da visitare è sicuramente il mercato coperto di Port Louis, dove è possibile acquistare borse, spezie e pregiata seta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.