Emilia Romagna, il Piano regionale di gestione dei rifiuti

La Giunta ha approvato un documento preliminare al Piano regionale di gestione dei rifiuti e pare intenzionata ad approvare il Piano entro il 2013

Emilia Romagna, il Piano regionale di gestione dei rifiuti

Vasco ErraniLa Giunta ha approvato un documento preliminare al Piano regionale di gestione dei rifiuti e pare intenzionata ad approvare il Piano entro il 2013. Ma questo documento avrebbe incontrato “un forte disappunto da parte delle Province”, che Silvia Noè – del gruppo Unione di Centro – rilancia attraverso un’interrogazione alla Giunta stessa.

La consigliera chiede quali siano le criticità più significative evidenziate dalle Province, e se queste osservazioni determineranno un ripensamento almeno di qualche aspetto del Piano rifiuti. Chiede, inoltre, quale impatto e quali ripercussioni può avere il citato documento preliminare rispetto ai progetti previsti entro il 2015 dalle Province, in fase di approvazione definitiva.

Secondo Noè, il documento preliminare al Piano regionale di gestione dei rifiuti – o almeno la sua lettura da parte delle Province – ne rileva i limiti sul piano delle strategie operative, “mentre manca un bilancio complessivo della raccolta. e non viene promosso alcuno strumento per valutare l’impatto ambientale e quello concernente la salute”; quanto al capitolo sugli inceneritori, di cui la Regione intende ridurre il ruolo, mancherebbero indicazioni precise sullo smantellamento di quelli giudicati inutili.

APPRFONDIMENTI  Bologna, una famiglia su due non paga il condominio

Leave a Reply

Your email address will not be published.