Anonymous Pd, attacco al cuore del Movimento 5 Stelle

Anonymous Pd, attacco al cuore del Movimento 5 Stelle

Anonymous Pd Movimento 5 StelleMentre Enrico Letta sale al Quirinale per ricevere l’incarico di governo da ‘Re Giorgio’ Napolitano, esplode la diaspora mediatica tra il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico.

Dopo l’attacco invalidante al primo turno delle Quirinarie, un gruppo di pirati della Rete tanta cara al guru Casaleggio ha sferrato il secondo attacco al cuore M5S. Gli hacker hanno dichiarato tramite video presente su Youtube di aver violato le caselle di posta elettronica di decine di rappresentanti del Movimento e delle quali avrebbero iniziato a rilasciare on line i contenuti da questa mattina. Una sorta di Pd-leaks tutta italiana. Colpite le mail di una trentina tra deputati e senatori del Movimento 5 stelle, ma quello che desta maggiormente scalpore è la rivendicazione politica del gruppo, autoproclamatosi vicino al Pd.

Nelle mail spiate si trovano anche messaggi top secret ricevuti da altri esponenti politici o contatti dei titolari della casella elettronica. Questa mattina è stato pubblicato un link contenente le mail della casella di posta di Giulia Sarti, capolista grillina in Emilia-Romagna. A essere colpito è stato il suo account personale di webmail.

Nel video-rivenicazione il gruppo minaccia e preannuncia le prossime vittime: “ne pubblicheremo una a settimana se Grillo e Casaleggio non renderanno pubblici i loro redditi”.

Nel frattempo il Pd ha precisato che non esiste nessun legame tra il partito e questi “fantomatici hacker”.

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.