Il feticista del bus scoperto alla Cosmoprof

Il feticista del bus scoperto alla Cosmoprof

Cosmoprof BolognaUn metalmeccanico pugliese di 40 anni, che vive e lavora in provincia di Bari, è stato denunciato per violenza privata e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Intorno alle 11:45, durante un servizio anti-borseggio in occasione della chiusura del Cosmoprof, il salone internazionale della cosmesi e della bellezza, la pattuglia del commissariato Bolognina-Pontevecchio è stata insospettita dall’andirivieni del barese in questione. Fermato per un controllo nei pressi delle pensiline dell’autobus in piazza della Costituzione, nel quartiere fieristico di Bologna, è stato condotto in Questura a causa del ritrovamento, nelle tasche interne del cappotto, di due ciocche di capelli femminili e tre paia di forbici da parrucchiere, custodite gelosamente.

Il 10 marzo una donna aveva presentato denuncia al posto di polizia della Fiera poiché qualcuno, tuttora ignoto, le aveva tagliato una ciocca di capelli. Il feticista sceglieva le sue giovani vittime a bordo degli autobus; ha ammesso: “Sono stato colto da un irrefrenabile desiderio di tagliare i capelli a giovani donne”.

Non è del tutto escluso che il barese si sia diretto a Bologna proprio in occasione della kermesse della cosmesi, fiducioso di trovare molte donne a cui tagliare i capelli.

Valentina De Felice

APPRFONDIMENTI  Aspettativa di vita, Bologna oltre le medie nazionali ed europee

Leave a Reply

Your email address will not be published.