Ondata di neve e gelo paralizza Parigi e il Nord Europa. Allerta maltempo anche in Italia

Ondata di neve e gelo paralizza Parigi e il Nord Europa. Allerta maltempo anche in Italia

Neve a ParigiDalla serata di ieri una vera e propria tempesta di neve si è abbattuta sul Nord Europa, colpendo soprattutto Francia, Germania, Belgio e Sud della Gran Bretagna. Innumerevoli i disagi alla circolazione automobilistica, ferroviaria e aerea; migliaia di cittadini sono rimasti bloccati negli aeroporti, intrappolati nel traffico oppure isolati nella propria casa senza elettricità.

Francia: Parigi isolata, Normandia la più colpita. Da un primo bilancio dell’eccezionale nevicata che si sta abbattendo sull’Europa nordoccidentale da ieri sera, risulta che è la Francia il paese più colpito, soprattutto perché il maltempo ha paralizzato l’intera rete di trasporti di Parigi e ha fatto due vittime, una in Bretagna e una in Normandia.

Oggi pomeriggio il primo ministro Jean Marc Ayrault ha fatto sapere che proprio in Normandia si stanno maggiormente impegnando i soccorsi; sono caduti tra i 50 e i 60 cm di neve e soffia ancora un vento fortissimo, inoltre in Bretagna e Normandia si stima che 68.000 persone siano rimaste senza elettricità.

In tilt gli aeroporti parigini Charles De Gaulle e Orly; per tutta la giornata di oggi molti voli sono stati cancellati, gli altri hanno subito pesanti ritardi. A causa delle condizioni critiche della pista di Orly, questa mattina alle 11.15 un aereo Tunisair proveniente da Djerba è uscito di pista al momento dell’atterraggio, per fortuna senza conseguenze per i 140 passeggeri e i piloti.

Le ferrovie francesi hanno sospeso i collegamenti Eurostar Parigi – Londra a causa dell’impraticabilità di molti tratti tra Francia e Belgio, e tutte le linee ad alta velocità rimarranno ferme almeno fino a domani.

Per le pessime condizioni di molti tratti stradali, migliaia di persone sono rimaste bloccate nel traffico o nei mezzi pubblici che le stavano portando al lavoro, al punto che le compagnie di trasporto pubblico hanno invitato i pendolari a non uscire di casa e a non recarsi al lavoro.

Per gestire al meglio l’emergenza è stata attivata la cellula interministeriale di crisi, e per i territori maggiormente colpiti è stato richiesto l’intervento dell’esercito.

Germania: Francoforte in tilt. A pagare maggiormente i danni dell’ondata di neve in Germania è stata la città di Francoforte. L’aeroporto, terzo in Europa con una media di 1.250 voli al giorno, ha una sola pista di decollo praticabile e in mattinata è stato costretto, seppur per poco, alla chiusura completa.

Caos lungo la rete autostradale che corre attorno alla città tedesca, sulla Autobahn A45 oltre cento veicoli sono rimasti coinvolti in un mega tamponamento che ha causato decine di feriti ma nessun morto.

Belgio, blocchi e ingorghi. Le autorità belghe hanno contato 1.670 kilometri di ingorghi stradali in tutto il paese; la linea ad alta velocità Thalys che collega Belgio e Francia ha sospeso i treni, fermi anche i collegamenti ferroviari verso Olanda e Germania. L’aeroporto Zaventem di Bruxelles ha fatto registrare molti ritardi, e vari voli sono stati dirottati su altri aeroporti per inagibilità delle piste, mentre l’aeroporto di Liegi è stato chiuso del tutto.

Incidenti nel Sud della Gran Bretagna. Oltremanica, a pagare maggiormente le conseguenze dell’improvvisa bufera sono state le regioni del Sussex e del Kent, nel Sud del paese. Le autorità hanno fatto sapere che si sono verificati molti incidenti stradali, fortunatamente senza gravi conseguenze. L’improvvisa nevicata ha mandato completamente in tilt la circolazione stradale, costringendo alcuni automobilisti bloccati in autostrada a trascorrere la notte in auto.

Molte scuole sono rimaste chiuse.

Maltempo previsto anche in Italia, Protezione Civile in allerta. Una parte dell’aria gelida che ha investito il Nord Europa tra ieri e oggi penetrerà anche in Italia, portando da giovedì un brusco calo delle temperature con neve fino a bassa quota in Emilia Romagna, Marche e Abruzzo. Oggi intanto il maltempo ha cominciato a farsi sentire al Centro-Sud con piogge e temporali molto forti accompagnati da vento e fulmini, mentre in mattinata a Roma si è verificata un’improvvisa e violenta grandinata.

Ilaria Facchini

APPRFONDIMENTI  Lavoro: le figure professionali piu ricercate secondo LinkedIn

Leave a Reply

Your email address will not be published.