Cristiana Cecchetti si spegne dopo aver partorito i gemelli. Una storia assurda

Cristiana Cecchetti si spegne dopo aver partorito i gemelli. Una storia assurda

Cristiana Cecchetti RiminiSi chiama Cristiana Cecchetti, l’ultima delle tante donne, che inconcepibilmente è morta prima di mettere al mondo i suoi gemelli.

Una storia assurda, difficile anche da raccontare. A rimetterci sono sempre le donne, quelle con “il sesso debole”, quelle che si devono fare in quattro per mandare avanti lavoro, figli e “barracchelle”. Partorire sembra la cosa più naturale al mondo, soprattutto oggi che dilaga, ovunque la tecnologia più avanzata. Secoli fa si moriva, purtroppo succede anche adesso.

Cristiana aveva chiesto di essere ricoverata all’ospedale di Rimini, tre giorni prima di morire. Era grossa, faceva fatica a muoversi. I medici hanno ritenuto che potesse tranquillamente continuare la sua gravidanza a casa e che l’avrebbero ricoverata nei primi giorni di marzo. Ma a Marzo non c’è mai arrivata e non ci arriverà mai. Ha regalato a questa vita difficile e al resto della sua famiglia, Lorenzo e Marianna, così si chiamano i due bambini. Da adesso i gemelli conosceranno la loro mamma attraverso le foto e i racconti di papà Stefano. La guarderanno stare in cielo, come si racconta nelle favole, insieme agli angeli e in mezzo alle stelle. Più grandi, si chiederanno perché, cos’è che non è stato fatto. La domanda che si pone la famiglia di Cristiana e suo marito. Vogliono vederci chiaro.

“E’ assurdo morire nel 2013 in questo modo”, commenta il vescovo. Uno scompenso cardiaco, poi una crisi respiratoria dopo il parto, questo la causa del decesso. Intanto i bambini sono ancora in ospedale, verranno dimessi probabilmente sabato prossimo.

C’è profonda indignazione, adesso tra i parenti di Cristiana e non si esclude la possibilità di ricorrere alla magistratura. Forse si poteva evitare? Si possono evitare tante cose, per esempio gli ingenti tagli alla sanità e di spegnere il sorriso ad una giovane madre che non potrà mai prendere tra le sue braccia i suoi figli.

Rachele Minichino

APPRFONDIMENTI  Mercato immobiliare: a Bologna aumentano le compravendite

Leave a Reply

Your email address will not be published.