Il Bologna espugna Pescara. Diamanti e Gilardino insieme in Nazionale

Alessandro Diamanti Bologna FC

La domenica perfetta. Questa la definizione di un pomeriggio in tutto e per tutto rossoblù. Il Bologna vince all’Adriatico di Pescara una sfida delicatissima per la salvezza e si porta a +5 proprio sugli abruzzesi, ora terzultimi. La partita non è certo entusiasmante e il 2-3 finale non deve ingannare. Ben tre dei cinque gol sono stati, infatti, segnati dal dischetto, ma la squadra di Pioli ha saputo rimontare per due volte quella di Bergodi.

Il Pescara, che passa in vantaggio alla mezz’ora con un rigore di Weiss, si fa rimontare dopo appena 4 minuti, quando Diamanti sempre dal dischetto pareggia i conti. In chiusura di tempo, altro penalty per i padroni di casa: contatto dubbio Taider-Weiss in area, D’Agostino non sbaglia. Nella ripresa, rimonta felsinea: Gilardino prima, Kone poi, per una vittoria sudata e sofferta, ma fondamentale.

Sugli scudi il duo GilardinoDiamanti, a rappresentare il “quid” in più che le altre concorrenti per la salvezza non hanno e per il quale è arrivata anche la doppia convocazione in nazionale, nell’amichevole di mercoledì 6 febbraio contro l’Olanda. Ma il vero protagonista è stato Diego Perez, diga invalicabile e onnipresente a spezzare il gioco avversario. Bene anche la difesa, ieri costituita da 3 elementi (Sorensen, Cherubin e Antonsson), che ha dimostrato di poter fare a meno di Portanova.

A Pescara, insomma, come detto, tutto è andato per il verso giusto. Carattere, voglia e determinazione ci sono: la salvezza si può e si deve raggiungere anche quest’anno.

Riccardo Rollo

APPRFONDIMENTI  Lavoro: le figure professionali piu ricercate secondo LinkedIn

Leave a Reply

Your email address will not be published.