Incendio in viale Aldini: soffocati dal fumo madre e figlio

Incendio in viale Aldini: soffocati dal fumo madre e figlio

BOLOGNA, 28 GENNAIO – Un incendio si è sviluppato ieri mattina, 27 Gennaio, a Bologna in un appartamento al secondo piano di uno stabile di pregio in viale Aldini. Vittime Annamaria Rinaldini, bolognese di 75 anni, e il figlio Alexis Videkis, di 47 anni. Nonostante i corpi siano stati trovati parzialmente bruciati l’asfissia è l’ipotesi più accreditata: le vittime sarebbero state sorprese nel sonno. La causa è tuttora amputata a una stufetta elettrica in bagno.

Nonostante le buone condizioni in cui si trova lo stabile polizia e vigili del fuoco, occorsi sulla scena, hanno avuto difficoltà ad entrare nell’appartamento a causa dell’apparente ‘assoluto degrado‘ di questo ultimo. Queste le parole del pm Francesco Caleca dopo un sopralluogo dell’abitazione.

L’anziana donna è stata trovata a letto, il corpo del figlio nel corridoio. E’ possibile che i due siano stati sorpresi nel sonno da fumo e fiamme e il figlio potrebbe aver cercato una via di scampo senza però riuscirci. Data la mancanza di segni che facciano pensare ad altre possibili cause della morte si aspetta l’autopsia per fare luce sulla vicenda.

Alessandro Bondavalli

 

APPRFONDIMENTI  Bologna, una famiglia su due non paga il condominio

Leave a Reply

Your email address will not be published.