Il sesso migliore si fa con l’ex

Il sesso migliore si fa con l’ex

Happy young couple indulged in sexual intercourse on the bedBOLOGNA, 25 GENNAIOSesso con l’ex? Si, grazie. Non ci pensa due volte Emily Hartridge a rispondere. Anzi, elenca, nel suo blog, i dieci buoni motivi per farlo.

Innanzitutto, spiega la ventottenne inglese, il sesso con l’ex è semplice sesso. Non ci sono complicazioni, perché la relazione amorosa è archiviata. Non ci sono coinvolgimenti sentimentali – si spera, altrimenti diventa un pò complicato liberarsi dall’ex! – e questo rende possibile anche la sperimentazione di nuove scoperte “ludiche” a letto. E chissà, magari con il tempo, l’ex ha perfezionato qualche chicca, qualche posizione, è diventato più “coinvolgente” e più passionale. E se qualcosa non dovesse piacere o esser gradevole si possono esprimere apertamente le perplessità che si hanno, ponendo fine all’atto. Senza aver la paura di ferire l’orgoglio maschile. Il sesso, inoltre, si affronta meglio. L’ansia da prestazione pare svanita, perché non si ha più timore e vergogna di spogliarsi, di farsi vedere per quel che si è, si è più sereni. E, soprattutto, si sa già come muoversi, cosa fare senza esser impacciati ed insicuri.

Vogliamo poi parlare del risveglio mattutino? Emily non ha dubbi: la donna assume sembianze non umane al risveglio. Ma l’ex è già abituato al nostro aspetto da troll, quindi zero preoccupazioni.

Insomma, l’inglesina con queste chicche, poco royal lady, sta spopolando sul web. E pare che il mondo femminile approvi le sue perle di saggezza! Possiamo parlare dell’ennesimo step verso l’emancipazione femminile? Chissà.

Martha Latorre

APPRFONDIMENTI  Droghe leggere, le cure emiliane con la cannabis

Leave a Reply

Your email address will not be published.